Crostata alle coste e mandorle per salutare l’inverno

Tra una decina di giorni l’inverno dovrebbe abbandonarci (almeno sulla carta). Io spero proprio che lo faccia: mai come quest’anno ho patito il freddo, ed il maltempo ha causato una serie di problemi creando disagi non indifferenti, sia quì che nel resto d’Italia. Credo che per quest’anno sia abbastanza, no? Nonostante questo, l’inverno avrà anche i suoi lati positivi (adesso non me ne vengono in mente ma ce li ha di certo) e quindi mi sembra doveroso salutarlo come si deve, preparando una bella crostata salata in suo onore e partecipando al contest “ Cattura questa stagione: Inverno!” indetto da Fabietto di Pasta, amore, fantasia e… in collaborazione con la ormai famosissima Compagnia del Cavatappi

Per questa ricetta mi sono liberamente ispirata alla “Crostata di coste e nocciole” di Sale&Pepe di Dicembre 2006. Dico ispirata perchè alla fine l’ho stravolta completamente: non ho usato come base la pasta sfoglia ma la ormai supercollaudata pate à quiche di Christophe Felder; non ho usato la besciamella prevista sostituendola con la ricotta, ho ridotto le dosi dei formaggi ed infine ho utilizzato le mandorle al posto delle nocciole…

 

Crostata di coste e mandorle

PÂTE À QUICHE di Christophe Felder

200g di farina
5g di sale
90 gr di burro a pezzetti
1 uovo
20 gr di acqua fredda

Procedimento a mano: lavorare la farina, il sale e il burro (morbido) in una ciotola, con le dita, fino a quando il burro è stato assorbito dalla farina. Aggiungere l’uovo e l’acqua e impastare fino a quando la pasta sarà omogenea.
Procedimento col mixer: inserire nel mixer tutti gli ingredienti (il burro va benissimo freddo, in questo caso) e impastare fino a quando non si ottiene una palla. Prendere l’impasto, lavorarlo appena fino a renderlo omogeneo.Avvolgere la pasta con della pellicola trasparente e metterla a riposare in frigo per 2 ore.Su di un foglio di carta forno, stendere la pasta col mattarello ad uno spessore di circa 3 mm (si stende perfettamente e non si rompe) e foderarvi uno stampo rotondo da crostata da 24 cm di diametro, leggermente imburrato.

Per il ripieno

600 gr di coste
250 gr di ricotta
2 uova
70 gr di parmigiano grattugiato
10 mandorle
timo
sale e pepe

Pulire le coste e separare le costole dalla parte verde delle foglie. Sbollentare i gambi in acqua salata, tritare la parte verde grossolanamente e farla appassire in un tegame senza alcun condimento, con la sola acqua rimasta dopo il lavaggio.Mettere la ricotta nel frullatore con le uova, il grana, la parte verde delle coste ben strizzata, qualche foglia di timo, sale e pepe. Frullare per qualche istante in modo da ottenere un composto omogeneo. Versare questo ripieno sulla pasta da quiche precedentemente stesa e bucherellata e decorare con i gambi tenuti da parte tagliati a bastoncini. Cuocere in forno caldo nella parte più bassa del forno a 200 Cà per 30 minuti circa. Sfornare e decorare con le mandorle.

Se siete amanti del pesce, tra le ricette con sarago vi consiglio di provare questo
L'insalata di farro con piselli e carote è la ricetta perfetta per un pranzo semplice,
Della grande varietà di ortaggi che l'estate ci regala, non si può che approfittare. A
La parmigiana di zucca rossa - o gialla - al forno si realizza con una
La ricetta della pasta con radicchio e noci rappresenta la soluzione perfetta per un primo
Condividi:

52 commenti su “Crostata alle coste e mandorle per salutare l’inverno”

  1. ma è deliziosa! Grazie per averla postata perchè io non conoscevo la PÂTE À QUICHE di Christophe Felder quindi la segno subito perchè voglio provarla!
    Grazie e bravissima!

  2. …che buona…mandorle e coste?? mai provato questo abbinamento…ma a guardare questa crostata è fantastico!!eeh^_^ complimenti!!!
    ps….passa da meper una raccolta di ricette regionali per Pasqua!!

  3. Kitty's Kitchen

    Bellissima! Chissà che buona!La PÂTE À QUICHE di Christophe Felder la rifarò sicuramente..

  4. Buongiorno tesoro! E che buongiorno… sono rimasta letteralmente folgorata da questa crostata salata, c’è la prima foto in particolare che trovo a dir poco stupenda 😉
    Allora ho ragione quando dico che i vecchi numeri di Sale & Pepe nascondono delle vere e proprie chicche…
    Un abbraccio, passa un buon fine settimana :*

  5. Che ricetta particolare… In effetti è un’ottima idea per salutare l’inverno!!! Sono bellissime le foto di questa bella torta verde.
    Credo di partecipare anch’io a questa raccolta, ma non so ancora bene con cosa… Vedrò di pensarci!
    Buon fine settimana!

  6. bellissima questa torta! e ci piace anch econ le tue modifiche…poi è davvero molto bella anche da vedere!
    Non sapevamo di questo contest..ma ora rimedieremo!
    un bacione

  7. Questo è davvero un ottimo piatto per salutare l’inverno che (finalmente) sembra mollare la sua presa. Speriamo davvero che questo bellissimo sole continui a splendere scacciando quel freddo che ha imperversato fin’ora
    un bacione e buon fine settimana
    fra

  8. E direi che tu questo inverno lo hai catturato benissimo!!! Hai avuto una splendida, coloratissima idea! NB: ti ho citata nel mio blog come mia musa ispiratrice per i falafel di oggi!

  9. wow, questa torta salata ha davvero un ottimo aspetto! DA PROVARE! Comunque piacere sono Cenerentola…sono da poco diventata una foodblogger, ti seguo spesso, trovo alcune tue ricette davvero interessanti! a presto…:-)

  10. Buonissima idea quella di frullare le coste insieme al resto del ripieno, così anche i più brontoloni mangiano la verdura senza fiatare!
    La faccio stasera ho giusto le coste in frigo 🙂
    A presto.

  11. Ciao sweet…ne approfitto per farti i complimenti per questa gustosissima ricetta e per ringraziarti del benvenuto che mi ha dato ieri!buona giornata

  12. sono ancora eli, dove compri quei bei pirottini colorati che vedo nelle tue bellissime foto?
    Grazie e ri-ciao 🙂

  13. Io non vedo l’ora di dire “ciao” all’inverno.. st’anno non lo sto sopportando più!!!! Che buona sta crostata salata! baci

  14. Interessante questa base, è una specie di brisè con l’uovo… 🙂 Me la segno perchè nemmeno io la conoscevo!

  15. Ma che meraviglia!!!! quanto mi piace il verde e senz’altro gustosissima.
    Ti auguro un sereno we…spero anch’io che l’inverno ci lasci non solo sul calendario 🙂

  16. I pasticci di Roby

    Mi sa che quanto prima saluterò anch’io l’inverno con questa gustosissima ricetta.Brava, Roby

  17. Mi sembra un ottimo modo per salutare l’inverno. Pappiamoci questa crostata e poi bye-bye freddo … che non se ne puó proprio più.
    Bellissimi i colori della crostata.
    Baci
    Alex

  18. L’inverno è felicissimo di essere salutato con questa bontà!
    E anche noi *_*

    *

  19. crostata perfetta!!! splendida!!! bravissima!!! ma mi dici come hai fatto a fare questo bellissimo titolo al tuo blog??? io sono imbranatissima vorrei tanto cambiare grafica mettere un vestito nuovo ma ho paura di perdere tutto un bacione buon w.e.

  20. mamma mia che buono! un ottimo modo per salutare l’inverno… anche io non ne posso più, bramo la primavera!
    un bacio, buon weekend!

  21. ciao roby!!! che crostata particolare!! appena avro il mio caro computer dovro passare da ognuna di voi e copiare tutte le ricette interessanti dell’ultimo mese!!!! questa e interessantima! e dimmi… e anche buona??

  22. meravigliosa ricetta per un’ottima quiche…un lato buono dell’inverno? che è prima della primavera??? un bacione

  23. Uffa..hai ragione Sweet tesoro: è da un pò che non ci sentiamo! Pardon!! E’ che è iniziato un periodo pieno di troppe troppe troppe cose da fare!! ^__^’

    Ma non mi faccio distruggere!! Sono ancora qui io…e risorgerò dalle ceneri!! Ah ah ah!! Per fortuna la vena ironica non cambia mai!!

    Stavolta ti sei superata: mi fa una gola questa crostata!! Tra te e me c’è un’affinità particolare per quanto riguarda la ricotta!!! Anch’io la adoroooo!!!

    Un bacione enorme tesoro e un abbraccio grande da Bologna a te!!
    ^___^

    Buona settimana!!

  24. che bella questa crostata e poi, guardando la fetta si vede un ripieno da mangiare con gli occhi!!
    bravissima!
    e complimenti anche per i lemon cupcakes!
    ciao e buona settimana

  25. é proprio strepitosa ….scusa la mia ignoranza cosa sono le coste?
    Passa da me c’è un Meme per te ….^_^ ho fatto pure la rima.
    Un abbraccio.

  26. Rossa di Sera

    Sto cercando di salutare l’inverno così lungo in tutti i modi, ma non se ne va..
    Un crostata a dir poco geniale, bellissima, semplice e leggera!
    Buona serata!

  27. Buon lunedi!!

    @Manu, purtroppo per quanto riguarda l’heaader non so aiutarti, io ho avuto un aiuto provvidenziale dalla dolcissima Anemone che l’ha creato apposta per me:)

    @77mele la coste sono tipo le biete, hai presente quella verdura a foglie larghe e verdi?:)

    @eli, ho risposto sia da te che sul post dei cupcake:)

    Ciao a tutti!!

  28. Felder colpisce ancoraaaa! E come non potrebbe? La sua pasta da quiche è la più buona sulla faccia della terra, e non riserba mai delusioni….La tua torta è straordinariamente bella, ed evocativa della primavera….se tanto mi dà tanto…chissà che bontà! Complimenti e un bacio 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *