Torta paradiso, ricetta facile

Buon venerdì!!! Quì finalmente splende il sole, anche se stanotte ha piovuto ancora…ma si sa, non si può avere tutto…
La ricetta di oggi l’ho sgraffignata sul blog della mitica Tuki, e direi che il suo post avrei potuto tranquillamente scriverlo io.
Anch’io come lei ho cercato e ricercato LA ricetta della torta paradiso, quella che si scioglie in bocca per intenderci, ma avevo sempre ottenute delle imitazioni e neanche troppo riuscite, fin quando non mi sono imbattuta nel suo ultimo post ed ecco anche per me la rivelazione:)
Riporto la ricetta quì, ma la potete trovare anche quì
.
TORTA PARADISO
Ingredienti:
300g di fecola di patate
300 g di zucchero a velo (200 g sono più che sufficienti)
200 g di burro morbido
6 uova
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
.
Montare a lungo le uova con il pizzico di sale e lo zucchero a velo fino ad ottenere una massa chiara e spumosa, unire il burro e continuare a montare, unire infine la fecola setacciata con il lievito e lavorare il tuttofino ad ottenere un composto omogeneo. Versare in una tortiera imburrata e cuocere in forno 1a160°C per 20 minuti e a 180°C per 10 minuti

70 commenti su “Torta paradiso, ricetta facile”

  1. Noooooooo! Ma non mi avevi detto che la fetta di torta era di torta paradiso!!!! Buonissima…

  2. Tortino al cioccolato

    A vederla sembra proprio soffice… e buonissima! Complimenti! ciao ciao

  3. ciao. Help me!
    chiamo all’appello tutte le mie amiche cuoche e spero di non dimenticarne nessuna.
    l’invito è rivolto a tutte quelle che in cucina sono più brave di me … e credo di essere già nella giusta dimora… c’è qualcosa che merita di essere scoperto….ingredienti, quantità, modalità, consigli utili per non sbagliare … ma prima della festa della donna anche Pupottina deve avere la possibilità di riuscire a farne uno simile… ma anche più buono se possibile di quello che ha già mangiato…
    ha già cercato ma non esiste ancora la ricetta in rete…
    per scoprire di cosa si tratta e di cosa ho bisogno, vieni da me a leggere il mio post delle 12 ….
    nel frattempo, buon weekend…

    p.s. conto su di te per un ottimo risultato
    😉

  4. Ma che bellina, l’hai fatta nello stampo da plum cake! Ha proprio un’aspetto morbidino, adatto per la colazione e per le marmellate che mi ha mandato il Signor Cavatappi

  5. Anche io ho provato diverse ricette ma nessuna che mi aveva soddisfatto, questa non l’ho mai fatta ma la proverò al più presto perchè tra l’altro é una torta che adoro!

  6. L’avevo vista anch’io dalla mitica Tuki, ma se devo essere sincera fino in fondo dall’aspetto preferisco la tua. È molto più vera, non ha l’aria finta…
    Deve essere deliziosa, morbidissima.
    Buona giornata!

  7. copiataaaaaaa!
    Devo dire che attualmente non stavo cercando la ricetta perfetta della torta paradiso…ne sto cercando altre e sono in piena fase di sperimentazione critica…sappiamo tutti cosa vuol dire quando dopo 1000 ricette, 1000 tentativi, 1000 ingredienti si ottiene un risultato che non è mai come quello atteso…
    Sigh.
    siccome sono una perfezionista e per ogni cosa cerco sempre LA ricetta, so già che in futuro questa torta paradiso mi servirà.
    perciò grazie di aver contribuito con quetso sapere.

    éS mi hai fatto un’invidia pazzesca con il sole…qui è grigissimo, piovoso e freddo!

    Castagna

  8. Rob è spettacolare! Quando farò la torta paradiso, sarà questa!! è veramente sofficissima! Una fetta di quiche per una di torta, si può?!
    ps.sbaglio o hai aumentato la dimensione delle foto? come hai fatto? io con il mio template mi sa che oltre a questa dimensione non riesco…sigh.
    Un bacione!

  9. mi sa che quella torta sta avendo successo!! l’ho stampata anch’io quando l’ho vista, volevo provarla ieri ma non ho avuto il tempo così oggi ho la conferma anche da te che è ottima!!! ma hai usato lo stampo da plumcake?

  10. Complimenti, ti è venuta benissimo, si può vedere attraverso la foto quanto sia soffice!

  11. Com’è leggera….e che bella doratura! Io è un sacco di tempo che non la faccio: eppure è una ricetta specialissima….quasi quasi domani….Ciao! 🙂

  12. le pupille gustative

    Dalla descrizione e dalla tua foto direi che la devo provare subito, perchè davvero sembra la MagicaTorta per eccellenza, quella morbida che si scioglie in bocca e scalda il cuore nella sua semplicissima estrema golosità! Un abbraccio

  13. anch’io ero alla ricerca di una signora torta paradiso ed eccola qui davanti a me!!è perfetta magari farcita poi con una crema al latte…il massimo…bacioni imma

  14. Tesorino, ho letto da me e sono tornata qui, fetta di quiche alla mano 😉
    Io ho provato varie volte a ingrandire l’immagine con Photoshop ( che uso solo per rimpicciolirle o per i collage a due foto dato che non so usarlo per correggere, per questo uso picnik) ma nada, all’atto di mettere la foto nel post questa tornava alla dimensione standard, quella che hai anche tu negli altri post. In effetti credo il nostro template sia uguale, il tuo con una colonna in piu. A volte volevo mettere quello a tutta pagina ma l’idea di rifare tutto mi ha fatto finora desistere da altre modifiche 🙁 devo capire come aumentare le foto!!Ma non c’è un manuale? nessuno vuole scriverlo? anche su come fotografare bene? sigh!!!!
    Sull’header purtroppo non so aiutarti, il mio l’ha fatto la mia amica Sara di Catania su mia fornitura di foto e colori…è stata molto carina e l’ha fatto solo per provare 🙂 mi piacerebbe cambiarlo ogni tanto ma essendo incapace dovrei rivolgermi a qualcuno!
    PS. Che blog specializzati hai trovato, se posso? se vuoi scrivimi x mail, evitiamo i papiri qui :-)))
    buona serata!!

  15. E’ stata la mia merenda per tanto tempo da piccina, mia mamma non smetteva mai di prepararla, e rimane la torta più buona al mondo!

  16. Kitty's Kitchen

    Finalmente finalmente finalmente!
    Non sai… Anche io ho provato varie ricette di torta paradiso, sempre alla ricerca della MITICA morbidezza ideale. Forse con la tua ricetta finalmente riuscirò a raggiungerla!
    Ti faccio sapere
    A presto
    Elisa

  17. l’avevo notata sul blog di Tuki…caspita…subito l’hai provata!!! Ha davvero un aspetto delizioso…

  18. Complimenti. Il tuo blog è molto bello.
    Le ricette di questi dolci sono magnifiche
    verrò a trovarti spesso
    sciopina

  19. ¡ mi é piaciuto molto questo dolce!
    Noi a la Spagna diciamo, !qué buena pinta tiene…..!(scusa per il mio cattivo italiano)

  20. Mi hai letto nel pensiero.. sono giorni che ho voglia di torta paradiso.. adesso ho deciso che voglio replicare la similcremina della tortina paradiso della kinder.. e poi sarò definitivamente soddisfatta

  21. E’ una di quelle torte che ricordano l’infanzia, i giochi, la bontà, le vere delizie.
    Semplicemente irrinunciabile.
    Io la preparo di tanto in tanto, per recuperare tutte queste suggestioni.
    Ciao

  22. Sweet cara!!
    Questa torta è un vero paradiso!! Che delizia, che meraviglia!! Tra tutte quelle piccole tortine della Kinder (Pinguì, Fetta al latte, etc.. io ho sempre prediletto quella Paradiso) Ecco..ho anche fatto pubblicità..adesso quelli della Kinder dovranno pagarmi una percentuale!! ^__^

    Per quel che riguarda header &Co. dimmi: di cosa hai bisogno? Io un pò me ne intendo..se vuoi posso darti una mano! Se vuoi la mia mail è anemone.kawaii@gmail.com Magari posso esserti utile!!

    Un abbraccio dolce come te!! ^__^

  23. questa torta mi fa tornare bambina 😀
    quanta che ne ho mangiata!!!
    stampo e provo:-D
    baci

  24. Buongiorno carissima!
    Questa torta mi ricorda la mia infanzia, spesso mia madre me la preparava e me la metteva nello zaino per la merenda…
    Le foto sono davvero belle, un abbraccio!

  25. La torta paradiso fa tornare tutti un pò bambini, io la adoro è forse una tra le mie preferite.
    Un abbraccio a tutti tutti tutti. Buon inizio settimana!

  26. buonissima anke senza lievito ma + alta e soffice aggiungendone 2 bustine

  27. Ho provato a farla ma è venuta liquida con la crosta sopra.. sembrava una crema catalana! Dove ho sbagliato? oltre alla fecola non ci va forse anche la farina?

  28. Ciao,
    mi riaggancio al commento di Alessandro. Anche io ho provato questa ricetta e il risultato è stato inquietante: la torta sformata era apparentemente perfetta, ma una volta tagliata era divisa in due strati netti. La parte a contatto con il fondo della teglia era un fronte compatto di fecola, mentre lo strato superficiale si è rivelato essere un galleggiamento di burro. Lo zucchero sembrava concentrato più che altro in questo strato, credo che l’unica cosa che tenesse più o meno insieme il tutto fossero le uova.
    Premesso che ho seguito scrupolosamente le indicazioni, anche per la cottura, posso solamente avanzare l’ipotesi che il problema stia nell’inserimento del burro: “unire il burro e continuare a montare”. Poichè il burro è solo ammorbidito e non liquefatto, montandolo insieme alle uova si scinde in particelle ma non si amalgama. Unendo poi la fecola, questa assorbe le uova ma non il burro. Tutto ciò ha come risultato che il burro continuerà a “galleggiare” sul resto dell’impasto e la cottura fisserà la stratificazione.
    La mia proposta – non ancora sperimentata – è di montare prima burro e zucchero, unire la fecola col lievito, a parte montare le uova e infine unire, sempre montando, i due composti. In tal modo il burro dovrebbe riuscire ad assorbire zucchero e fecola, i quali, a loro volta, dovrebbero poi assorbire le uova. Se la teoria funziona, si potrebbero evitare i “galleggiamenti”. Appena ho un pò di tempo provo e vi faccio sapere.
    Ciao,
    Elisa

  29. Perchè mi è venuta bassa? 🙁
    Forse ho uno stampo troppo grande? Credo sia 26 o 28 cm.
    Vabbè ci riproverò…. intanto grazie per la ricetta! Lucy

  30. Ciao… sono sempre io, Lucy. Ho appena assaggiato la mia torta e devo dire che pensavo peggio, l’interno è molto soffice e fragrante!
    Ti descrivo il mio procedimento (forse l’errore sta lì): ho montato il burro morbido con lo zucchero, ho aggiunto i tuorli uno per uno, poi la fecola (a cui ho però aggiunto 50gr di farina 00 perchè la confezione era da 250gr), il lievito ed infine gli albumi montati a neve.
    Insomma nella mia nulla si è scomposto, nemmeno in forno, l’unica sua pecca è la “statura”, avrà preso dalla cuoca sottoscrittA!!! 😀

    Intanto, aspettando la tua gentile risposta, dò una sbirciatina alle altre tue ricette… sai, sono una studentessa fuorisede lontana da casa ben 800km, quindi ogni tanto devo tirarmi su di morale!!! 😉

  31. ciaoooooo pasticcine care!!!!;)) scusata una cosa, ma la cremina ke si mette in mezzo come si fa??????qui cè scritto solo la ricetta x la torta, e la crema???????mah ma siti forti ah!!!!??????????? cmq un bacio da Enna (Sicilia)!!! Francesca,Adriana & Vanessa!!!

  32. ciao, la fecola di patate è stata una rivelazione!
    E’ venuta buonissima ed anche bella “gonfia”, sarà che finalmente ho comprato la mitica teglia tonda da 24 cm di diametro?
    Secondo te la crema al cioccolato si può usare con questa ricetta?

  33. Ciao, innanzitutto mi scuso tantissimo per il fatto di non aver risposto ad Alessandro, elisa e lucy, ma da qualche mese ormai non mi arrivano più tutte le notifiche dei commenti ai miei post e me li sono irrimediabilmente persi. Scusatemi di cuore, se leggete questa risposta e vi andasse, contattatemi tramite email. l’indirizzo è sulla home del blog in alto a destra.

    Detto questo, si, la crema al cioccolato deve sposarsi benissimo, almeno io la userei:) Anche se la morte sua sarebbe con la crema bianca, della quale purtroppo non ho la ricetta.
    Grazie:)

    e scusate ancora per le NON risposte 🙁

  34. Premetto che sono alle prime armi …
    Ho provato a farla mettendo gli ingredienti nell’ordine suggerito da Lucy, anche io ho sostituito 50 grammi di fecola con 50 di farina.

    E’ venuta comunque buonissima!

  35. io ho fatto questa torta ma non mi è venuta per niente bene. volevo sapere ma le uova solo il giallo o tutte? quando ho unito il burro e ho iniziato a mescolare si è smontato tutto e il burro era strano :((

  36. anche a me la torta non è venuta affatto bene! io però ho unito alle uova montate con lo zucchero il burro fuso!!! ma durante la cottura si sono formati due strati:uno sopra cotto e l’altro a contatto cn il fondo della teglia praticamente liquido (penso fosse il burro)!help! XD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *