Falafel con salsa allo yogurt greco

E’ con grande piacere che partecipo alla raccolta di Miketta:)) spero di aiutarla così a sedare la rivolta che ha preso forma nella sua dispensa, Lety, non temere insieme ce la faremo!!
Quindi ho preso la palla al balzo (facendo, perchè no, anche un piccolo sacrificio;) non cucino spesso i legumi…non so neanche il perchè, forse per la mancanza di ricette stuzzicanti nel mio ricettario?! 🙂 Però dopo essermi documentata su queste polpettine di origine araba, sono rimasta colpita dalle varie foto che ho trovato sul web per non esserne immediatamente conquistata.La ricetta l’ho trovata quì, dove ho anche appreso che i falafel sono un tipico cibo da strada mediorientale, servito sia così da solo che dentro fette di pane arabo con pomodori e laban (un formaggio acidulo e cremoso locale), che io ho degnamente sostituito con lo yogurt greco;)

Falafel

250g di ceci (peso da secchi)
2 spicchi d’aglio tritato
2 cucchiai colmi di prezzemolo tritato
1 cucchiaio colmo di coriandolo fresco tritato
4 cucchiai colmi di farina
mezzo cucchiaino di bicarbonato
sale e pepe
1/2 cucchiaino di cumino in polvere

Mettere i ceci in una ciotola e coprirli abbondantemente d’acqua fredda.Lasciarli riposare cosi’ 24 ore, e li ritroverete molto piu’ cicciotti e morbidi. Scolare bene i ceci, e metterli nel robot. Frullarli ad alta velocita’ fino a ridurli ad una specie di pure’. Se il composto si attacca alle pareti staccarlo con una forchetta e ricominciare a frullare. Trasferire il pure’ in una ciotola ed aggiungere tutti gli ingredienti, mescolando con le mani come fate con l’impasto delle polpette, stringendo con le dita.Formare ora delle piccole polpette, che vanno fritte per tre/4 minuti di minuti in olio profondo molto caldo. Servire caldi con il laban, che se non disponibile puo’ essere sostituito con yogurt greco.

Per la salsa allo yogurt greco

1 vasetto di yogurt greco
succo di limone q.b
erba cipollina

Mischiare gli ingredienti insieme e riporre in frigo fino al momento di servire.

Buon lunedi!!!

49 commenti su “Falafel con salsa allo yogurt greco”

  1. Fracamente non li conosco…ma ti sono venuti così belli che ne vorrei assaggiare uno…..è bello conoscere le abitudine alimentari degli altri popoli….brava!

  2. Cado un po’ dalle nuvole con questi falafel che non conosco ne ho mai assaggiato… Ma tu mi illumini spesso su piatti che io ignoravo! C’è sempre qualcosa da imparare, no?! Credo che questa ricetta sarà una piacevole sorpresa…
    Buon inizio di settimana!

  3. buonissiiiii io li adoro ma nn ho mai provato a farli a casa nonostante i quintali di ceci che consumiamo!
    bravissima
    baci

  4. che bella questa ricetta! abbiamo sei ceci secchi in casa e lo yogurt greco stiamo cominciando ora ad apprezzarlo..quindi questa riccetta fà al caso nostro!!!
    bravissima!
    bacioni

  5. essenza di vaniglia

    Non conoscevo assolutamente questi falafel, ma mi sembrano davvero deliziosi!
    è un modo diverso e più sfizioso di mangiare i ceci!
    brava davvero!
    baci

  6. Amo le spezie delle falafel…e con la salsa che hai fatto crdo si sposino perfettamente..vado in un libanese dove le servono con una salsina di yogurt e menta fresca….che voglia mi hai fatto venire!!!

  7. Questi stanno nella mia lista dei “to do” da tempo ormai immemore… posso chiederti solo una delucidazione? Per “friggere” intendi che vanno rosolate in poco olio o che vanno fritte nel senso classico del termine, tuffandole e immergendole completamente nell’olio da frittura?

  8. Il contrasto tra il velluto fresco dello yogurth acidulo, e le croccanti polpette appetitose e tepide, è da urlo…Le ho mangiate quest’estate in Francia, a Marsiglia, e ne sono rimasta stregata! Viva i Falafel! Bacioni 🙂

  9. ..non li ho mai assaggiati…ma sono molto molto invitanti!!!! sono da provare!!! complimenti!!!

  10. Li ho visti spesso dal kebabbaro (magari non si scrive così :P) ma non ho mai osato prenderli…i tuoi invece hanno un aspetto magnifico.

    Poi è la seconda ricetta con i ceci che mi capita sottomano oggi…devo comprarli! 🙂

  11. Per la prima volta li ho assaggiati qualche hanno fà e mi sono piaciuti tantissimo….si devono riassaggiare e magari come lihai presentati tu, brava.
    Ti auguro una buona serata.

  12. In quest’ultimo periodo sto cucinando spesso i legumi, ma nella maniera classica, all’italiana: dovrò provare a fare i felafel.
    Ciao

  13. maddai?
    sono di un’ignoranza da urlo!
    non conoscevo l’esistenza di queste palline deliziose…
    *
    ottimi i muffin quasotto
    😉
    *_*
    cla

  14. Quanto mi piace la cucina mediterranea. I falafel mi piacciono tantissimo. Accompagnate poi dalle salsine!!!
    Slurp Slurp!!!
    Ti sono venute benissimo!!!!
    Bacini

  15. ecco ora ti chiedo una cosa 😀
    l’altro giorno con Riccio è nata una allegra discussione sul coriandolo
    io dicevo che è tipo prezzemolo, e cmq un erba fresca
    lei che invece è una spezia, palline gialle..
    tu che dici? 😀
    a parte che il coriandolo fresco non lo trovo..
    baci

  16. Ciao tesoro!
    Dei falafel ne ho sempre sentito parlare in maniera del tutto positiva, ma non ho mai avuto il piacere di assaggiarli… Anch’io uso troppo poco i legumi per le mie ricette, devo iniziare a farlo!
    Un abbraccio!

  17. vedo che in molti (come me fino a poco tempo fa) non conoscevano queste deliziose polpettine:) Se amate i sapori speziati ve le consiglio proprio:))

  18. ciao tesoro! ecco, ti voglio ancora piu bene! non sai da quanto tempo desidero farli ma ho sempre rimandato, come per quasi tutte le cose! Ora ho anche la tua ricetta di cui non posso che fidarmi ciecamente, quindi…
    Ti chiedo solo una cortesia: siccome ho visto alcune domande che mi interessano qui nei commenti, potresti cortesemente rispondere qui nel post (non so se magari lo fai da chi te le ha poste) perchè interessano anche a me e sono sicura a molte altre persone può far comodo avere la risposta subito nel post 🙂 Grazie di cuore!
    un bacione!!

  19. Ari eccomi quà, si, in effetti di solito rispondo sul blog di chi mi ha posto la domanda, solo per un motivo di tempo, in pratica rispondo alla domanda e lascio il mio commento così unisco l’utile al dilettevole…Non riesco più a rispondere singolarmente ad ognuno quì come facevo prima…sigh Però cerco sempre di ricambiare la visita:)
    Per rispondere alle domande, quando dico friggere intendo proprio immergere i falafel nell’olio, non semplicemente rosolarli.
    e per quanto riguarda il coriandolo io ho usato l’unico che conosco, quello secco sottoforma di palline gialle, quindi Papero, mi sa che ha ragione riccio;) Almeno per quanto riguarda questo post;)

    Spero di essere stata esauriente, ma, se così non fosse, chiedimi pure tutto quello che vuoi, sono sempre a disposizione:)

    un bacione

  20. ciao piccina!!!!!!!!!!!!!!!!! quanto tempo!!!!!!!!!!! come stai eh? come va??? non ci siamo piu beccate manco su alf!!!!!!!!!!!!!ma tu non vai piu nemmeno???penso sempre a te, a mikki, a ondina e alle altre….!
    questi fafel sono stupendi…quando vedo queste cose (come i gamberi della ondina) mi viene di improntare tutta una cena all’orientale..!

  21. mmm mai sentiti nominare..so xò ke la salsa allo yogurt è buona sul kebab…da privare a farla a casa…io metterei anche le noci!!!baci

  22. Buonissimi i falafel, io li conosco. Ti ho appena scoperta! E già ti odio… troppe ricette buonissime, ed io troppo incapace, come farò??? Sbaverò sul pc.. Complimenti (anche per le foto)!

I commenti sono chiusi.