Spaghetti con spada e pistacchi di Bronte

Ho deciso di non aggiornare per qualche giorno per darvi un pò di tregua. Vabbè non è proprio per questo motivo, diciamo che non ho avuto un momento libero, ecco, l’ho ammesso:P

Capisco bene che non è semplice stare dietro a tutti gli aggiornamenti ed in più dedicarsi al proprio blog, a proposito, ma voi come fate ????:O A volte mi trovo in arretrato di settimane :-/
Accettasi consigli:D
Insomma, questa settimana sarebbe potuta cominciare con una vittoria alle spalle, quella di ieri sera, e con la speranza di poter concludere positivamente l’avventura degli europei, ma il destino e (diciamolo) anche la bravura degli avversari ha voluto così. Non entro del merito degli eventuali errori (se ce ne sono stati) ne dei meriti perchè rientro nella categoria di quelle persone che si improvvisano tifosi sfegatati, ma solo agli europei e mondiali, e di conseguenza non capiscono un granchè di calcio.
Adesso si volta pagina, niente più attese per le partite, niente più cene tricolori, vabbè sarebbe successo in ogni caso tra una settimana, ma sento che per qualche giorno mi mancherà qualcosa…:-/
Dopo questa premessa oggi torniamo ai primi, anzi ad un primo, all’incontro di mare e terra.
Spaghetti con spada e pistacchi di Bronte

 

Spaghetti con spada e pistacchi di Bronte, già il nome fa sognare, figuratevi l’assaggio.

Anche questa ricettina l’ho spudoratamente copiata, questa volta dal blog di Lalla , solo a leggere l’elenco dei primi piatti a momenti svengo, ma l’avevo minacciata che prima o poi li avrei provati tutti e così ho cominciato a darmi da fare;-)
La ricetta la trovate quì.
Dimenticavo di dire che io ho usato degli spaghetti, in quel momento l’unico tipo di pasta disponibile in casa, ma lei mi ha consigliato di usare della pasta fresca, ed io non posso che esser daccordo, sarà fatto:D
Quenelles di ricotta e spinaci con salsa di pomodoro e basilico
Gnocchi di ricotta su crema piselli

Ti potrebbe interessare anche: