Buy Diazepam 5Mg Where Can I Buy Genuine Valium Buying Valium Online Is It Legal Buy Generic Diazepam Buy Cheap Generic Valium Online Buy Diazepam Tablets

Pain au chocolat, ricetta

Non essendo ancora stanca di cioccolato, mi sono cimentata in questi saccottini. Appena visti sul blog di Moscerino me ne sono innamorata, ma avevo un pò di timore a cimentarmi (sapete i giri di pasta sfoglia? ecco, appunto…), in più avrei dovuto avere un pò di tempo a disposizione, cosa abbastanza difficile da trovare durante la settimana, ma ieri sera mi sono convinta, ed eccoli quà, in tutto il loro splendore…si fa per dire:P
Riporto la ricetta copiata quì🙂

Pain au chocolat

Ingredienti:

125 g di farina manitoba
125 g di farina 00
12,5 g di lievito di birra fresco
140 g di latte
5 g di sale
40-50 g di zucchero
12,5 g di burro (fuso)
un cucchiaino di estratto liquido di vaniglia (o 1 bustina di vanillina)
100 g circa di cioccolata extra fondente al 70%
Per “sfogliare”:
125 gr di burro

un tuorlo e un po’ di latte per spennellare

Preparazione

Mescolate le farine con lo zucchero e il sale, nella ciotola della planetaria. Scaldate leggermente il latte, prelevatene un paio di cucchiai e scioglietevi il lievito; versatelo nella ciotola e iniziate ad impastare, unendo a filo il restante latte tiepido. Quando l’impasto è quasi pronto (ed appare liscio) versate i 12,5 g di burro fuso, tiepido o freddo. Impastate fino ad ottenere un impasto liscio e ben amalgamato (ci vogliono almeno 10 minuti e alla fine ho dato un’ultima impastata a mano, perchè appariva un poco appiccicoso…mi sa che devo ancora fare pratica con la planetaria!!), ponetelo in una ciotola coperto da pellicola e lasciatelo riposare in frigo per circa 40 minuti. Nel frattempo, preparate il burro che servirà per sfogliare: tagliatelo a pezzettini, che adagerete l’uno accanto all’altro su un foglio di pellicola trasparente; copritelo con un altro foglio di pellicola, chiudete bene e battetelo con il matterello, poi stendetelo, fino ad ottenere una mattonella liscia. Mettete anche questa a riposare in frigo (è importante che tutti gli ingredienti siano ben freddi quando inizierete a stendere).

Trascorsi i 40 minuti, prendete la pasta dal frigo e stendetela con il mattarello in modo da ottenere una sorta di rombo, sul quale poserete la mattonella di burro; chiudetela dentro, incrociando i lembi opposti di pasta e sigillate bene i bordi. A questo punto, cominciate a tirare la pasta secondo la procedura prevista per la sfoglia (la trovate per esempio qui). Stendetela partendo dal centro verso l’alto e poi dal centro verso il basso, esercitando sempre la stessa pressione, fino ad avere una striscia, rettangolare, lunga una quarantina di centimetri. Giratela verso sinistra in modo che sia orizzontale davanti a voi. Piegate il lato destro verso il centro, poi piegate il sinistro sul destro. Dovreste ottenere una specie di “libro”, a tre strati, con l’apertura verso destra. Questo è il primo giro (a tre, si può anche piegare in 4 ma io ho fatto così). Avvolgete il panetto nella pellicola e ponetelo in freezer per 15 minuti o in frigo per 30. Prendete la pasta e, tenendo l’apertura sempre a destra, come un libro, stendetela, come prima; ottenuta la stessa lunghezza, girate la striscia a sinistra, quando sarà orizzontale davanti a voi piegatela come prima. Riponete di nuovo in frigo o freezer. Fate un terzo e ultimo giro, ripetendo tutto il procedimento. Ottenuto il panetto a forma di libro, mettetelo nuovamente a raffreddare per 30 minuti in frigo.

Adesso potete stendere la pasta per fare i “panini”. Raggiunto uno spessore di circa 3-4 mm, tagliate dei rettangoli 9 per 5 cm. Posate tre pezzetti di cioccolato su una delle estremità (lato corto) e avvolgete la striscia su se stessa (come se arrotolaste un tappeto…). Disponete i vostri “pan au chocolat” su una placca coperta di carta forno e ponetela in frigo (la prima volta li ho subito lasciati lievitare e poi cotti, ma sono venuti un po’ troppo burrosi). A questo punto potete scegliere. 1) Lasciarli riposare mezz’oretta, poi uscirli e farli lievitare finchè raddoppieranno di volume, spennellarli con un tuorlo sbattuto con poco latte e poi cuocerli a 200 gradi in forno già caldo per quindici minuti. 2) Oppure, come ho fatto io, lasciarli in frigo un paio d’ore, magari tre (io ho iniziato a prepararli alle 7, ho finito verso le 9 e li ho tenuti in frigo fino a mezzanotte circa), poi, prima di andare a dormire, mettere la teglia nel forno spento per tutta la notte. Al mattino, prendete la teglia e accendete il forno a 200°. Spennellate i vostri pan au chocolat con un tuorlo sbattuto con poco latte prima di infornarli. Cuoceteli per 15 minuti o finchè saranno dorati.
Ti è piaciuta la ricetta? Dai un voto da una a cinque stelle:
[Total: 0 Average: 0]