Kranz, ricetta originale

Raramente guardo la prova del cuoco, anche perchè a quell’ora sono ancora a lavoro (tranne il sabato) ed ancora più raramente mi capita di provare le ricette di Anna Moroni, non me ne vogliano le sue sostenitrici, ma solitamente prevedono una tale quantità di panna, besciamella, uova e grassi di ogni tipo che le trovo un pò troppo pesanti per i miei gusti.
Ma la scorsa settimana, sabato per l’appunto, ho visto la preparazione di questo dolce lievitato composto da strati di pasta brioches e pasta sfoglia, ed allora mi sono incuriosita.

La ricetta prevedeva tra i vari strati uvetta e canditi spennellati con dell’uovo sbattuto, ma io ho preferito mettere (da golosa quale sono), gocce di cioccolato ed amaretti sbriciolati e come copertura granella di mandorle.
Se volete vedere la ricetta originale la trovate quì. Sotto riporto quella che ho eseguito io che è sostanzialmente la stessa a differenza del ripieno.  Il risultato è quì sotto:-D
KRANZ 

 

Ingredienti

Pasta sfoglia pronta (2 fogli quadrati)

Per la pasta lievitata (tipo pasta brioche):
2 uova
300 g di farina
100 g di burro
50 g di zucchero
1 pizzico di sale
1 cubetto di lievito di birra
2-3 cucchiai di latte

Per il ripieno:
gocce di cioccolato
amaretti sbriciolati
granella di mandorle
1 uovo sbattuto

 

 

Procedimento

Per la pasta lievitata preparare il lievitino con 2 cucchiai di farina, il lievito sbriciolato e 3 cucchiai di latte; lasciarlo riposare per circa 15 minuti, fino a quando non è lievitato e appare leggermente spugnoso, con delle bolle d’aria in superficie.
Impastare al lievitino con gli altri ingredienti e far nuovamente lievitare per circa 1 ora e ½, fino a quando la pasta non avrà raddoppiato il suo volume.  Stendere i due fogli di pasta sfoglia, aiutandosi con un pizzico di farina, cercando di dargli una forma rettangolare e allungata; tagliarlo in modo da ottenere 3 strisce di circa 10×24-30 cm.
Stendere anche la pasta lievitata e suddividerla in modo da avere altre 3 strisce di circa 10×24-30 cm.  In una ciotolina sbattere leggermente l’uovo necessario per spennellare.  Per il montaggio del dolce, prendere una striscia di pan brioche, spennellarla con
l’uovo sbattuto, ricoprire con 1 parte di cioccolato ed amaretti, quindi sovrapporvi una striscia di pasta sfoglia. Spennellare la sfoglia con l’uovo, ricoprire con la seconda parte del cioccolato e sovrapporvi la seconda striscia di pan brioche.  Continuare alternando gli ingredienti rimasti fino a terminare con lo strato di pasta sfoglia spennellato con l’uovo. Trasferire il dolce su una placca da forno con sotto dell’apposita carta e attorcigliarlo su se stesso. Spennellare ancora con l’uovo sbattuto e cospargere con la granella di zucchero e di mandorle. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 35-40 minuti.

39 commenti su “Kranz, ricetta originale”

  1. ciao rob come va???complimenti!!!Io della Moroni, ho provato una torta al limone, ma nn sono stata molto soddisfatta. Prevedeva talmente tanto di quel limone, tra pan di spagna e crema che ha un pò disgustato…ma altre sono davvero ottime.
    un bacio

  2. Sai che non ho mai provato una ricetta della Moroni?Non ho provato le sua,ma proverò sicuramente la tue.
    Bravissima,è davvero bello questo kranz,e sono sicura che sia anche buonissimo!Baci

  3. E’ buona? me lo garantisci? (anch’io le ricette della moroni non spesso le segno nel mio quadernino)….e b u o n a e si vede, copio la tua versione sono certa dell’ottimo risultato…Scusami ma non ho ancora preparato il post sulla foca.
    Volevo aggiungere che quel formaggio crema io l’ho trovato su un sito http://epicerie-anglaise.fr Fragolina me lo ha confermato che é quello ma non so’ se consegnano anche in Italia.
    ma forse tu cerchi proprio l ricetta, allora non ti posso aiutare. Buona serata un baciotto

  4. Buongiorno a tutti, grazie delle vostre visite:D
    Mariluna, si, te lo confermo;-) e volevo anche ringraziarti per avermi segnalato quel sito, l’ho visto ed è ricco di cose interessanti, se mi decidessi ad acquistare mi sa che chiederò il tuo aiuto perchè se con l’inglese riesco a capire qualcosina, con il francese ben poco:-/
    Si, in effetti avrei voluto provare a prepararla ma se non ci riuscissi ci farò un pensierino. Grazie 1000000000000000000000000 😀

  5. Wow…complimenti!
    Il risultato è splendido!!!!!
    Ho aperto un blog ieri..spero mi farai visita!!!!
    Bacio

    P.s: Bellissima la foto del blog in testata

  6. Il risultato è stupendo, le foto bellissime. Di sicuro meglio di quello della Moroni!! bravissima!

  7. Concordo pienamente con te: sono pochi i piatti di Anna Moroni che rifarei perchè per i miei gusti sono un po’ troppo pesantucci…
    Avevo intravisto sabato questa ricetta però ho girato perchè mi sta sulle scatole il tipo dell’oroscopo… Non pensavo uscisse una bontà simile! Brava! Meglio tu!

  8. Ma è una meraviglia roby :O
    … l’ha fatto davvero Anna Moroni????? 😀

    Brava cara… come sempre!!!
    taty:)

  9. Ha un aspetto meraviglioso!!! Posso averne una fetta??? grazie bacioni Alessia

  10. Vedo che siamo un pò tutte d’accordo sulle ricette di Anna Moroni:O
    @ parle di burro, l’ho già scritto da te, ma sono contentissima di questo premio e che tu abbia pensato a me:-)
    @ unika, te lo manderei volentieri
    @ maddea benvenuta, lo manderò anche a te;-)
    @ morettina passo subito;e grazie per l’imaggine, purtoppo non li ho fatti io 🙁
    @ Stefy, non mi parlare del tipo dell’oroscopo, ho cercato di ignorarlo per tutta la durata della ricetta:-/Grazie

  11. @Lytah, ebbene si l’ha fatta davvero lei, chissà se è proprio una sua ricetta…
    @Cookie, ma grazie:D
    @Mirtilla, non diciamoglielo però 😉
    @Elis, arrivi tardi, ti avevo linkato appena ho saputo il nome del tuo blog:-), cmq salvo anch’io il ciambellone.
    @Alessia spero tu stia un pò meglio, grazie per essere passata e non te ne mando una fetta, ma uno intero:-)

  12. Carla piacere mio:-) e certo che te lo mando un kranz, anche due in cambio dei tuoi meravigliosi cookies.
    Morettina, ti ho risposto sul alf se hai bisogno sono quì (ehmmm lavoro permettendo 😉 )

  13. Daniele-pasticcere

    wow, ciaooooooo, ma che bel blog e che belle ricette!! complimentissimi per i Kranz, bravaaa.
    Bacioni e a prestooooooooooo

  14. E’ una cosa che non faccio da tanto il Kranz la mia versione ha solo cedro ed uvetta lo adoro proprio, grazie per avermelo ricordato, il tuo è fantastico

  15. ma sono meravigliosi rob!!!!!!! che golosità assurda!! mi ci voleva questo bel dolce per tornare nel mondo dei foodblog dopo 1 settimana netta!
    quanto alle ricette della moroni, ammetto che ne ho provate varie, alcune con ottimo esito, altre delle schifezze immani 🙁 di solito rifuggo come la peste quelle che tu dici, con panne, creme, chili di besciamelle e di ingredienti dubbi…cioè quasi tutte ^_^
    i miei complimenti e un bacio!

  16. dolciensolo

    Buono il kranz…ti è piaciuto?Anche sul mio blog, c’è la ricetta…

  17. Lo zucchino d'oro

    Una meraviglia!!!
    Piacere di conoscerti e di poter assaporare le prelibatezze del tuo blog

    GnuS

  18. Ciao! Piacere di fare la conoscenza del tuo blog!:) Non ero ancora approdata da queste parti.. complimenti per le cose succulente che cucini, la foto che hai nell’intestazione è decisamente spettacolare!:) Adoro i dolcetti rosa!:)

  19. Sono rimasta incatata a guardare tutti gli aggiornamenti che hai fatto…quella crostata è da morire, gli occhi di bue, e poi questo “kranz”…. nemmeno io sono tra le sostenitrici di anna moroni, forse prchè la maggior parte delle ricette che ho provato o sono riuscite male o non sono riuscite affatto….a te è andata bene ehehehehe 😉 mi prendo subito subito la ricetta degli occhi di bue e anche questa visto che mi hai fatto da cavia 😉

  20. @Daniele grazie e benvenuto:-)
    @Cocò mi fa piacere averti fatto tornare alla mente questo dolce;
    @Arietta bentornata, mi sei mancata tanto:-);
    @Anice, si l’ha fatto lei, anche se dubito sia proprio una “sua” ricetta:-/;
    @Dolci e non solo, non l’ho ancora visto, ma andrò di sicuro a rifarmi gli occhi;-);
    @ Zucchino, liquirizia, benvenuti, che bello poter fare nuove conoscenze!
    @Grazia, ma sbaglio o anche tu sei stata latitante? Spero tutto bene e ti ringrazio:-)

  21. E’ la prima volta che capito sul tuo bellissimo blog, e sono rimasta fulminata dai Kranz, qui a Brescia dove vivo io c’è una pasticceria famosa proprio per queste brioches e io non avevo mai trovato la ricetta!!!
    Le farò sicuramente e ti farò sapere grazieeeeeeeeeeee!!

  22. Anche io ho visto, per caso la Prova del Cuoco, e mi interessa molto questo dolce.
    La trovata di modificarlo con queste aggiunte mi sembra veramente carina.
    Mi è piaciuta anche l’idea di fare la ricotta in casa!!!!!
    Ciao
    Grazia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *