Sofficini fatti in casa

Avete presente quando vedete una ricetta e la prima cosa che pensate è : nooooooooo, questa la faccio di sicuro! Ebbene quando ho scoperto che i sofficini si potevano fare in casa, ho pronunciato la suddetta frase, solo che ho rimandato così tanto che sono passati almeno 2 anni :O:O:O.
Vabbè, siccome non è mai troppo tardi, li posto adesso;-)
Da questo momento in poi occuperanno un posto d’onore nella mia personalissima lista dei piatti semplici e veloci 😀 e versatili aggiungerei, dato che si possono farcire con tutto quello che ci passa per la testa…In più si possono anche congelare per averli sempre pronti, cosa volere di più?
Veniamo alla ricettina, sul web ho trovato due versione pressochè identiche se non per il fatto che una prevede l’utilizzo dell’acqua e una del latte, io ho optato per la prima versione e per un ripieno di zucchine, carote e mozzarella. Inoltre li ho cotti in forno anziche in padella.
E per finire, questa concedetemela: TU NON HAI FAME? (ihihihih)Sofficini

Per la pasta
una tazza d’acqua
un cucchiaio di burro
una tazza di farina
un pizzico di sale
1 albume
pangrattato.
Per il ripieno
Besciamella
Zucchine e carote tagliate a julienne
Mozzarella
Sale e olio
Mettere a bollire in un pentolino la tazza d’acqua e il cucchiaio di burro. Quando l’acqua bolle, versare dentro la tazza di farina e girare subito con un cucchiaio di legno, finchè si formerà una palla di impasto che si staccherà da sola dal pentolino. Far raffreddare.
Stendere la pasta con il mattarello , aiutandosi con un pò di farina (l’impasto è abbastanza appiccicoso), ritagliare con l’aiuto di una tazza i vari dischi di pasta e disporre il ripieno al centro (senza esagerare per evitare che non si chiudano o che fuoriesca il ripieno durante la cottura). Chiudere i dischi ripiegandoli su se stessi e sigillare bene i bordi anche con l’aiuto di un pò d’albume, se serve.
Una volta chiusi, passarli nell’albume e poi nel pangrattato. Friggerli in olio caldo o cuocerli in forno.

29 commenti su “Sofficini fatti in casa”

  1. Wowww i sofficini!!!Mi piacciono tantissimo,ma non li compro mai perchè non amo i “fritti” surgelati,ma adesso che ho visto la tua ricetta via di sofficini!!!
    Buon lunedì!

  2. Li avevo fatti anche io ma solo una volta, non sono complicati ma un po’ lunghetti, vero? 😀
    ottima idea per il ripieno, molto particolare e delicato, e in tempo di dieta…(da oggi ci risono dentro, addio cucina)…
    vengo a cena da te??

  3. Sei stata bravissima, ottimo ripieno, anch’io credevo che non si potessere fare in casa invece…guarda un po’!!! complimentissimi. :)))

  4. Infatti neanche a me piacciono i prodotti surgelati, cerco di riprodurli, per quanto possibile, in casa.
    Arietta, in effetti si, quell’impasto piuttosto appiccicoso non agevola per niente, comunque ho aggiunto un posto a tavola:-)
    Grazie a tutte!

  5. Io adoro i sofficini!!!!!!Meno male che ci sei tu!!!Cmq aggiungo una frasettina doverosa al tuo “TU NN HAI FAME???”….WATCH ME NOW; EH!

    IHIHIHIHIHIHIH

  6. mi stupisci sempre sweet!!! belli, perfetti e chissà che bonta’!!! devo provarci anch’io, soprattutto se dici che vengon bene anche cotti in forno… io odio friggere!!! bacioni

    eli

  7. Ciao! Visto che il nostro meme ti tortura in tutti i blog che “frequenti”, ti invito ufficialmente a partecipare!!!

    Per quanto riguarda la ricetta che proponi, invece, anche io, agli albori del blog pensai che volevo provare i sofficini home-made…ma non li ho ancora provati!

    Ciaoo,
    Aiuolik

  8. piacere mio, di conoscerti!
    il tuo blog è bellissimo, ti aggiungo subito tra i preferiti soprattutto dopo aver visto che hai fatto la setteveli! complimenti! a presto!

  9. @ Aiuolik, benvenuta, mamma mia che onore essere invitata, spero di esserne all’altezza. E comunque, non mi torturate affatto, anzi;-)
    @ Dolcezza, allora devo ringraziare la setteveli;-) ti aggiungo anch’io:D
    @Fiorella, troppo forte “Watch me now” Ahahaha:D Sto ridendo da sola in ufficio :S
    Un bacio.

  10. Ma che meravigliaaa Sweet ho visto che ti sei data da fare!!!! Il pane qui sotto è spettaccolare, la fetta di torta è golosissima e i sofficino casalinghi assolutamente da PROVAREEEEEEE!!!!!!!! BRAVISSIMAAA!! Baci Alessia

  11. Non so perché, ma non avevo mai pensato al fatto che si potessero fare in casa. In effetti non è nulla di così impossibile!!! :-)))))

    Un abbraccio…..

  12. Non ci possono credere!!!! Ma sei un mito!! Non avevo mai pensato di poterli fare in casa!!! E adesso aspetto la ricetta dei patacrock ;)) Cat

  13. che ricettina particolare,trovare la ricetta deklla pasta sofficini poi….sicuramente sono molto piu’sani di quelli che si comprano preconfezionati!!
    ilmio bimbo ne impazzisce,pensi che posso prepararne in piu’e congelarli ?

  14. Carissima…anche per me saranno circa due anni che ho in mente di provarli!! Improvvisamente mi sembra che abbiano trovato una nuova ragion d’essere…che visione!!! E poi belli dorati nonostante la cottura in forno!!! Senza nemmeno un filino d’olio sopra?? Ahhhhhhhh…mica ti e’ rimasto un pezzetto, un angolino di pain au chocolat…mamma mia!!!

  15. Buongiorno a tutti!
    Non posso non ringraziarvi per i complimenti:-)
    @Cat per i patacrok vedrò di attrezzarmi;-)
    @Mirtilla, certo che si, è questo il bello, ne prepari quanti ne vuoi e quelli in più li congeli e li tiri fuori dal freezer all’occorrenza.
    @Preci che bello leggerti quì:-)E pensa che nell’impanatura non ho usato neanche tutto l’uovo ma solo l’albume:O Per i pain au chocolat ma certo che si, ecco che ne arriva unooooo;-)
    Grazie ancora a tutti!

  16. Sweet… ottima idea i sofficini fatti in casa!!!!!!
    Sicuramente meno dannosi di quelli surgelati… mhmhmmhmh li proverò!!!!!
    baciotti nutellosi!!!!!!

  17. Fatti e mangiati!sono giorni che penso ai sofficiniiii..mi é venuta voglia dalla pubblicità del camaleonte contadino!ghgh..Li ho riempiti con ricotta, zucchine trifolate e provola!Grazie per la ricetta 🙂

  18. Ma che bontà i sofficini, poi fatti in casa……ma sei stata bravissima.
    Complimeti! ciao Valeria

  19. Wow, incredibile! Un prodotto che appare cosi’ industriale si puo’ fare anche in versione “casareccia”!!
    Ah, ah, la trovo proprio una bella idea…che sicuro un giorno provero’ anche io….spero soltanto di non aspettare due anni… :)…Non si sa mai….
    Ciao e un beso,
    daniela

  20. ragazzi e ragazze, molti di voi scrivono: “anche a me non piacciono i surgelati”… ma fate attenzione i prodotti surgelati sono gli unici che non hanno conservanti e simili, inoltre offrono sicurezza igienico-sanitaria, alta qualità organolettica ecc., ma leggete un po’ qui:
    http://www.soavegel.it/magazine2.htm

    saluti, allo chef

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *