Ravioli mozzarella e pomodorini

Qualche domenica fa, facendo il mio solito giretto sul web per la ricerca di un piattino da preparare a pranzo, mi sono imbattuta in questo post. Una sola cosa era certa, avevo voglia di pasta fresca, dunque questo mi è sembrato l’ideale:-) Purtroppo non avevo a disposizione, essendo impossibilitata a trovarli dalle mie parti, nè la burrata, nè i pomodorini semidry:-(
E allora, direte voi, perchè ti sei cimentata??? E secondo voi questo avrebbe potuto fermarmi :P???
Tenendo presente che i prodotti in questione li rendono unici, diciamo che ho voluto imitarli, ecco…. Quindi ho sostituito la burrata con della mozzarella ed ho utilizzato i pomodorini ciliegia al posto di quelli previsti. Il risultato è stato comunque apprezzatissimo:P
Grazie Angie:-) Ecco a voi la ricetta copiata dal suo meraviglioso blog.
Ovviamente ho dovuto ribattezzarli “ravioli mozzarella e pomodorini” ma la ricetta è identica.

Ravioli mozzarella e pomodorini

Per la sfoglia
200 gr farina 00
50 gr semola rimacinata
2 tuorli
1 uovo
poca acqua (circa 50 gr)
Per il ripieno
pomodorini
250 gr di mozzarella

300 gr circa di zucchine (solo la parte verde: con il resto ci si fa una buona crema)
1/2 bicchiere di olio
1 manciata di foglie di basilico fresco
sale e pepe qb
4 cucchiaiate di pane raffermo (ma non secco) ridotto in grosse briciole con il mixer e rosolato con poco olio

Fare la pasta con tutti gli ingredienti tranne l’acqua, che aggiungeremo poco a poco man mano che la lavoriamo affinchè risulti molto consistente. Dividerla in pezzi e stenderli uno per volta con la sfogliatrice (la normale Imperia va benissimo: passare ogni pezzo di pasta attraverso i rulli lo stesso numero di volte, terminando con l’ultimo ‘livello’). Spolverizzare di semola e chiudere ogni sfoglia piegata piú volte su sè stessa in pellicola trasparente. Riposare in frigo (tiene bene anche un giorno intero).Taglia re a dadini la mozzarella ed i pomodorini. Lasciar sgocciolare la mozzarella in un colino per un paio d’ore, poi mescolarla ai pomodori. Disporre mucchietti di ripieno sulle strisce di pasta e partendo dal bordo piú vicino a noi, sollevare la pasta sul ripieno e premere per eliminare il piú possibile l’aria all’interno, poi ricavarne tanti ravioli tondi con uno stampino e disporli via via su una teglia rivestita di carta forno e spolverizzata di semola. Preparare un olio al basilico scaldando il primo e lasciando in infusione le foglie lavate e asciugate. Frullare olio e basilico insieme ad un pizzico di sale col mixer a immersione a piú riprese, poi mettere da parte. Tagliare le zucchine a julienne e saltarle con poco olio aromatizzato con uno spicchio d’aglio prima schiacciato, lasciato dorare e poi eliminato. Cuocere la pasta (da congelata se è stata passata in freezer) in acqua bollente salata tenendo da parte un pó dell’acqua di cottura, saltarla con le zucchine e una parte dell’olio e del pane. Impiattare guarnendo ancora con poco olio ed il pane rimasto.

35 commenti su “Ravioli mozzarella e pomodorini”

  1. beh questa è la dimostrazione che in cucina (al contrario della pasticceria) si può inventare e modificare a piacere o in base alle nostre esigenze! gustoso il ripieno e interessante il tocco finale zucchine e pane ….adoro sentire questa parte croccante in un piatto….non è monotono e ti rimane quella sensazione gradevole in mente che spezza la morbidezza della pasta!

  2. Se un giorno deciderò di cimentarmi nella titanica impresa di fare la pasta in casa, questa sarà sicuramente la prima che farò!!! E, ti dirò, ci vedo talmente bene il pesto che quel giorno potrebbe non essere troppo lontano!!!

  3. Buongiorno tesorina! E per fortuna che non ti sei fermata per la mancanza dei due ingredienti perchè altrimenti mi sarei persa questa delizia… Mi piacciono molto questi ravioli sia per i sapori che per l’alternanza di consistenze, non posso che dire: BRAVISSIMA!!!
    Un bacione, passa una buona giornata ;D

  4. Be sinceramente capita spesso ancxhe a noi di sostituire qualche ingrediente con altri…il tricco sta nel saper fare le scelte giuste..mi sembra però che nel tuo caso sono state azzeccatissime!!
    Strano ed originale anche il tipo di condimento per i ravioli!!
    bacibaci

  5. Stupendo Rob…ho visto anche io da Tarallucci quella fantastica ricetta, a volte pero’ mi rassegno per l’irreperibilità di alcuni prodotti…tu cmq hai fatto bene, è uscito fuori qualcosa di sfiziosissimo 😉

  6. buonissimi!! una volta ho provato anch’io questo ripieno ma non so perchè mi si sono aperti tutti!! proverò a rifarli!!
    baci

  7. certo che non ti perdi d’animo !! bhè mi pare che la sostituzione dei fattori non ha cambiato il risultato…quindi ….OTTIMO!!!
    hehe
    Pippi

  8. Ciao rob, ma che buoniiiiiiii!!!

    Brava che nn ti perdi d’animo!! Poi io preferisco la mozzarella alla burrata.

    Baci

  9. ciao!
    ci credi che io ogni tanto vado apposta in una trattoria per mangiare questi ravioli????
    giuro sono uguali!!
    e troooppo buoni aggiungerei!
    irene

  10. Buonissimiiii! Le zucchine tagliate così fanno il loro effetto e anche la mollica di pane saltata in padella è un’idea molto carina! Un bacio grande!

  11. Sarà che è quasi ora di cena , ma mi fanno una voglia indescrivibile!!! Pensavo che la mozzarella perdesse acqua anche in cottura, ma i tuoi sembrano belli chiusi, da provare:)Elga

  12. che strani.. Ma appetitosi immagino! ti sono venuti prorio bene! ciao vale..e complimenti per il blog 🙂

  13. Greetings! Very useful advice within this post!

    It is the little changes that will make the biggest changes.
    Many thanks for sharing!

    Feel free to visit my weblog read more here
    my web pagepayday loans direct lenders only

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *