Cornetti di pasta brioche fatti in casa

Rieccomi con i cornetti di pasta brioches realizzati sulla base della ricetta delle sorelle Simili modificata da Paoletta di Anice&cannella.

Inutile dire come, dopo averli visti la prima volta, siano stati il mio chiodo fisso per settimane.

Il vantaggio di questi cornetti dolci fatti in casa, non sfogliati però, sta nel fatto di risultare, a mio parere almeno, più semplici rispetto a quelli tradizionali, di pasta sfoglia per intenderci.

Avevo provato diverse volta la ricetta della pasta brioche, ma in questo caso mi ha veramente stupita, non facendomi assolutamente rimpiangere i classici croissant.
Riporto la ricetta così come l’ho presa dal blog di Paoletta, che colgo l’occasione per ringraziare del fatto che continui a mettere a disposizione la sua esperienza.

Da sapere

Questa pasta brioches, a differenza delle altre provate in precedenza, si mantiene morbida anche nei giorni seguenti, e si presta a diverse preparazioni. Io, ad esempio, ho intenzione di provare la torta di rose ed il pan brioches in cassetta… vi farò sapere.

Cornetti di pasta brioche
 
Prep T.
Cook T.
Tempo
 
Author:
Ingredienti
  • Per il lievitino
  • g 150 di farina*
  • g 90 di acqua
  • g 20 di lievito di birra
  • Per l'impasto
  • g 350 di farina*
  • g 50 di acqua
  • g 100 di burro ammorbidito a temperatura ambiente
  • 2 uova
  • zucchero da g 80 a g 100
  • g 5 di sale
  • vanillina
  • buccia grattata di 1 arancia o 1 limone
  • * Farina, 250 g manitoba e 250 g 00
Preparazione
  1. Impastare velocemente gli ingredienti previsti per il lievitino e fare riposare per 50 / 60 minuti, fino al raddoppio dell'impasto (coperto a temperatura ambiente).
  2. Fare un impasto sul tavolo con il resto degli ingredienti e lavorarlo bene. Appena il lievitino è pronto metterlo sul tavolo, schiacciarlo bene e tirarlo con le mani.
  3. Mettere al centro il secondo impasto quindi cominciare a lavorare battendo finchè non ci saranno più striature bianche.
  4. Metterlo in una ciotola unta di burro e farlo lievitare per 1 ora e ½ 1 ora e 45.
  5. Rovesciare sul tavolo e formare cornetti, focacce, panini per danubio, o qualsiasi altra forma vi suggerisca la fantasia.
  6. Coprire con pellicola o con un panno umido e far lievitare per altri 40-50 minuti.
  7. Pennellare con estrema delicatezza con un uovo intero sbattuto e cuocere a 200°C per circa 30-40 minuti, o fino a completa doratura.
  8. Per le focacce/tramezzino, si può anche dividere l'impasto in 3-4 parti e cuocerlo in teglie, anche di stagnola, di circa 20 cm.
Rotolo alle fragole
Granita al limone e meme musicale