Torta stracciatella senza burro e uova vegan

Torta stracciatella senza burro e uova (ricetta vegan)

Alla parola vegan molti storcono il naso immaginando deprimenti pasti a base di verdure o, nella migliore delle ipotesi, pasta. Questa torta stracciatella senza burro e uova (altrimenti detta vegan) è la prova lampante di quanto tale visione sia completamente lontana dalla realtà (e ve lo dice una non vegana).
Consigliatami da una mia amica nonostante avessi in mente di provare un dolce simile già da un po’, mi è come scattata la scintilla, ed eccomi dopo un paio di ore ad attendere davanti il forno di poterla sfornare.
Non vi dirò che questa torta stracciatella è light: se è vero che non contiene burro né uova i grassi ci sono e, considerandone le dosi tra olio di semi e cioccolato, non sono neanche pochi. Tuttavia, è un dolce sicuramente sano e più leggero rispetto alla classica torta stracciatella (quella che, per cause di forza maggiore, spopola in special modo prima e dopo Pasqua). Vegani o no, questo dolce va provato anche solo per testarne sofficità e gusto.

Varianti della torta stracciatella senza burro

Se non avete problemi nell’utilizzare prodotti di origine animale, potete provare la torta stracciatella con ricotta. Unitela all’impasto e diminuite la dose dell’acqua prevista.
Sulla stessa scia è la torta stracciatella con yogurt. In questo caso vi consiglio di utilizzare uno yogurt bianco intero ma non zuccherato o, perché no, dello yogurt greco.

Torta stracciatella vegan: ingredienti e passaggi

Ingredienti

    • 190-200 gr di acqua
      50 ml di olio di semi di girasole
      110 gr di zucchero di canna
      170 gr di farina 00
      50 gr di farina integrale
      1 bustina di lievito per dolci
      1 pizzico di sale
      100 gr di cioccolato fondente al 70%

Preparazione

  1. Versate all’interno di una ciotola l’acqua, l’olio di semi e lo zucchero di canna. Mescolate bene. Adesso setacciate insieme il sale, la farina 00 ed il lievito in polvere ed unite la farina integrale, quindi versate la miscela poco alla volta ed incorporandola con cura per evitare la formazione di grumi.
  2. Ottenuto un impasto liscio e omogeneo, aggiungete il cioccolato che avrete ridotto in scaglie con un coltello. Trasferite in una teglia unta di olio ed infarinata e fate cuocere in forno caldo a 180°C per circa 30 minuti.

Consigli utili

  1. Se non volete vedere affondare le gocce – o come in questo caso le scaglie – di cioccolato sul fondo della tortiera, infarinatele prima di unirle all’impasto.
  2. Prestate attenzione ai tempi di cottura, che dipendono in gran parte dal tipo di forno. Le indicazioni della ricetta che ho seguito riportavano 45 minuti, a me ne sono bastati 30. Insomma, tenetela d’occhio 😉
  3. La ricetta che trovate scritta sopra è quella che ho effettivamente seguito: rispetto all’originale ho sostituito parte della 00 con farina integrale, ho eliminato il rum aumentando la dose di acqua ed ho aggiunto un pizzico di sale (nei dolci al cioccolato lo faccio sempre, trovo che ne esalti il gusto).