biancomangiare al latte di mandorla

Biancomangiare al latte di mandorla

Rieccomi con una nuova ricetta che, devo ammettere, mi ha particolarmente sorpreso, quella del biancomangiare al latte di mandorle. Da buona siciliana quale sono avevo già provato più e più volte  quello tradizionale con il quale, in realtà, sono proprio cresciuta (ricordo di averne mangiati parecchi durante la mia infanzia grazie a mamma e nonna).

Rimandavo da un po’ l’esperimento con il latte di mandorle quando, complice l’averne trovato una confezione all’interno della degustabox di aprile (della Alpro, nello specifico), ho voluto subito testarlo. A parte l’averlo adorato anche al naturale bevuto da freddo, pregusto già golosi frullati di frutta all’interno dei quali utilizzarlo.

biancomangiare al latte di mandorla

Ma tornando a noi… Il biancomangiare con il latte di mandorla è una variante, se vogliamo più raffinata, di quello che tutti conosciamo: servitelo adeguatamente e potrete proporlo anche come desserte di fine pasto. Io ho scelto di accompagnarlo con delle scorzette di arancia caramellate e della granella di mandorle ma anche una semplice salsa di cioccolato fuso farà il suo dovere.

Prima di lasciarvi alla ricetta qualche info che potrebbe tornarvi utile se interessati al servizio: utilizzando il codice BLFEB16 potrete ottenere la prima Degustabox a soli 5,99 € (dal mese successivo il prezzo sarà sempre di 15,99€, spese di spedizione incluse). Non solo: tra le sorprese legate al mese di aprile in arrivo il primo Foto Contest di Degustabox Italia incentrato sui monumenti della nostra bella Penisola. Quì tutte le info a riguardo.

 

Biancomangiare al latte di mandorla
Recipe Type: Dessert
Author: Ro
Prep time:
Cook time:
Total time:
Serves: 4
Ingredients
  • 500 ml di latte di mandorle Alpro
  • 100 gr di zucchero di canna
  • 50 gr di amido per dolci
  • cannella in polvere
Instructions
  1. Fare sciogliere l’amido in un bicchiere di latte freddo quindi mettere a scaldare il restante con lo zucchero di canna e la cannella.
  2. Non appena tiepido unire il latte con all’interno l’amido e, continuando a mescolare, fare addensare su fiamma dolce.
  3. Trasferire adesso negli appositi stampini e mettere a raffreddare prima a temperatura ambiente, poi in frigo per almeno 2 ore.

 

 

In Sicilia, quando hai un litro di latte in scadenza è subito biancomangiare. Già, perché
Quella delle fave fresche con buccia e mollica è la ricetta siciliana che voglio proporvi
Pronti per una imperdibile ricetta della pignolata siciliana? Tra tutti i dolci appartenenti a tale
La pasta al forno con broccoli e scamorza è uno dei cavalli di battaglia di
Conoscete la cipollata? Esistente in diverse versioni ed in numerose regioni italiane, specie del Centro-Sud,
Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *