Camille, la ricetta facile

Inauguriamo oggi la sezione dedicata alla cucina sana:P

Finalmente ho provato anch’io le camille..ma quanto sono buone? Soffici, delicate, leggere, sembra quasi di star mangiando una nuvoletta dal sapore di carote 😀 Ad onor di cronaca pur essendo simili, non prevedono la presenza del succo d’arancia e quindi non sono identiche alle originali. In realtà ne ho un’altra da provare, quella di Arietta che è leggermente diversa sia nelle dosi che in alcuni ingredienti, beh, vi farò sapere…

In cuor mio continuo a sperare di trovare LA RICETTA, quella che mi permetta di ricrearle in casa, se qualcuno conoscesse il sig. Mulino Bianco e volesse intercedere per me, non si faccia scrupoli:-) Scherzi a parte sarei felice se voleste darmi i vostri suggerimenti, magari qualcuno di voi ci è già riuscito.
La ricetta credo sia quella più gettonata, che gira da anni sul web, io l’ho copiata dal blog di mikki (a proposito, l’avete già visto? fateci un salto, ve lo consiglio)
Tra parentesi le mie modifiche;-)
Simil-Camille
300 gr di farina
50 gr di farina di mandorle
200 gr di zucchero (io ho diminuito a 150)
100ml di olio di semi (70 olio)
100 ml di latte (130 latte)
200 gr di carote grattugiate
2 uova
1 bustina di lievito

Montare le uova con lo zucchero e aggiungere a mano a mano le farine, l’olio, le carote, il latte ed alla fine lievito setacciato.
Imburrare ed infarinare gli stampini e cuocere in forno a 175° per 20/25 minuti.

 

39 commenti su “Camille, la ricetta facile”

  1. Mamma mia che buone la camille!!!!
    Per le copie.. io mi rivolgerei alla specialista….Sara… Del dolce mondo di Sara… Sa fare delle copie assunde!!!!
    Ciao

  2. oh ma allora me le faccio nche io quste camille per colazione vedo che spopolano per bontà e semplicità! la sezione ricette sane già mi piace!!!!!

  3. Ah, quanti bei ricordi di gioventù!
    Le facevo piangere le camille! Credo di nn aver mai trovato delle merendini che fossero a qeste paragonabili in sofficità!

    Se incontri il Sig. Mulino Bianco me lo fai conoscere??? Avrei un paio di cose da chiedergli…
    E se trovi la ricetta vera, uguale e identica alle originali, me la scopiazzo tuttta.

    Baci

  4. Le camille!! sono la nostra merendina del MB preferita…e tu le hai fatte a casa? Bè nell’attesa di provarle intanot veninamo da te…a quest’ora ci stanno proprio!!
    bacioni

  5. VerdePomodoro

    che buoooone!!! certo che il Mb ne fa di cose deliziose!!! 🙂 cerchiamo questa ricetta!!!!! 🙂

  6. Deliziose… mi ispirano una colazione calma e rilassante, magari domenicale, con un bel cappuccino con cacao sopra… brava!
    Silvia

  7. anch’io tempo fa ho fatto le camille con la ricetta del blog la dolcetteria! troppo buone!!! anche le tue sembrano fastastiche!
    baci

  8. Troppo buone. Mi ricoradno quando me le pappavo da piccolina. Io sono mesi che le voglio fare e le faro’ prima o poi. Queste sono deliziose!!!

  9. sono spettacoalri…io ho fatto un unica grandisisma torta di carote, ma così sono carinissime!

  10. devo assolutamente cimentarmi nella preparazione di queste delizie…mi piacciono troppo
    Un bacio
    Fra

  11. ciao rob!!!!!! sono contenta che ti piacciano!!!!!! stavo giusto pensando di rifarle, però a forma di torta con un pò di glassa sopra 🙂 Un bacio

  12. Ciao Sweet!!!! Che bontà le camille! Io ho una ricetta in archivio da qualche parte che sò che è l’originale!!!! Poi ti faccio sapere!
    Bacio

  13. sono davvero una meraviglia rob, carine carine! inutile dirti che le mie, se nn ricordo male un riadattamento della ricetta della stefy della dolcetteria, erano uscite veramente buonissime e che quindi ti consiglio di provare ambedue le versioni…cosi mi fai sapere quale vince il premio FAKE del MULINO BIANCO!!
    e poi che soddisfazione prediligere un dolcino fatto in casa!!
    un bacio carotoso!

  14. Hanno davvero un ottimo aspetto! Non saranno identiche alle originali, ma di sicuro non hanno niente da invidiargli 🙂
    Complimenti.

  15. mi piace tanto tanto la camilla!!!!!la mia tortina preferita di quando ero piccola…..ricettina copiata al volo!!!!!!!!troppo carine!!!!bravissima!!!!!| a presto claudia

  16. camalyca-la mucca pazza

    Non ci posso credere le siml-camille! Anche se non è la ricetta originaria sono sicura che sarà fantastica!

  17. Ciao Rob! Che belline che sono le tue camille, confesso che non ho mai provato a farle… da piccola mangiavo spessissimo quelle del Mulino Bianco, ora potrei davvero provare a farmele da sola! Bravissima!
    Un abbraccio

  18. oh cosa vedono i miei occhi, le camille!! NOn mi ricordavo nemmeno piu’ che esistessero, mi hai fatto tornare indietro nel tempo!

  19. le camilleeeeee!!! sono le mie merendine preferite.. non ne mangerò una da anniiii però!
    ma non è che l’ingrediente segreto è il conservante? 😛 son ocerta che le tue son oancora + buone di quelle del sugnor mulino bianco! un bacioneee

  20. Mi sembra di sentirne il profumo..che meraviglia, vado a sbirciare nel blog che hai suggerito! Elga

  21. Ma guarda un po’ dove vado ad incappare nella pausa tè delle undici, mi ci vorrebbe una camilla, che si fa? mikki, quella mikki… vado a sbirciare…alla prossima pausa tè!!! bacioniiiiiiii 🙂

  22. Le mie camille!!! la mia colazione italiana, non le ho mai fatte mi tenti perché le vedo esatte esatte anzi secondo me sono pure più buone e più sane senza conservanti.
    Baci

  23. This page definitely has all the information and facts I wanted concerning this subject and
    didn’t know who to ask.

    Here is my site … cash advance st louis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *