Crema di finocchi e spinaci detox

Rieccomi con la crema di finocchi e spinaci, una ricetta detox che gustare è un vero piacere per occhi e palato.

Oh mamma, quanto tempo, a momenti non ricordavo più come si scrive un post 😉 Innanzitutto mi scuso con tutti-tutti-tutti coloro che mi hanno scritto o lasciato commenti sul blog facendomi delle richieste, cercherò di rimettermi in riga e di rispondere a tutti, sperando non sia troppo tardi.

Detto questo, ringrazio anche chi mi ha mandato delle mail e chi con altri mezzi si è “preoccupato” per me e per il mio ritorno. Beh, rieccomi quà, non c’è stato un vero e proprio motivo dietro la mia latitanza, semplicemente avevo un pò perso l’entusiasmo, ma non la voglia di cucinare, quella non mi abbadona mai.

Ora sono pronta per ricominciare, e non a caso ho scelto questa crema di finocchi e spinaci della mia cara Arietta. L’ho scoperta solo ieri, ma già la sera stessa mi ero procurata tutti gli ingredienti. Altro che piattini tristi, questa vellutata solo a guardarla mette un’allegria! Io l’ho trovata buonissima, al momento sono in fissa con creme e vellutate a base di verdura, e questa è tra le più sfiziose che abbia sperimentato finora. Renderebbe piacevole qualsiasi dieta. Non perdetela nel caso in cui siate in cerca di ricette detox per dimagrire!

Possibili varianti

Potreste sostituire gli spinaci con altra verdura come biete e cime di rapa, oppure unire delle noci tritate. Eliminando il grana si ottiene la versione vegan della crema.

 

Crema di finocchi e spinaci detox
Author: Ro
Prep time:
Cook time:
Total time:
Serves: 1
Ingredients
  • 60 gr di spinaci freschi (o 1 cubetto di quelli surgelati)
  • 200 gr di finocchi
  • 1/2 cipolla bionda di piccole dimensioni (o 1/2 scalogno grandino)
  • 1 spicchietto d’aglio
  • 1/2 cucchiaio di uvetta sultanina
  • un filo d’olio extravergine d’oliva
  • 300 ml di brodo vegetale
  • origano fresco o secco
  • 10 gr di grana a scagliette
  • sale q.b.
Instructions
  1. Ammollate l’uvetta in una ciotolina di acqua tiepida per 15 minuti. Nel frattempo, mondate gli spinaci e lavateli con cura. Sbucciate e affettate la cipolla (o lo scalogno) e schiacciate lo spicchietto d’aglio, eliminando la pellicina che lo riveste.
  2. Lavate anche i finocchi, privateli delle parti legnose o scure (avendo cura di conservare qualche barbina per la decorazione) e riduceteli a spicchietti.
  3. In una piccola casseruola, appassite dolcemente la cipolla e l’aglio con un filo d’olio per 7-8 minuti, mescolando di frequente e bagnando con qualche cucchiaio di brodo bollente per evitare che si attacchino al fondo.
  4. Aggiungete gli spinaci spezzettati e i finocchi a spicchietti, lasciateli insaporire qualche istante, quindi versatevi il restante brodo, portate a ebollizione, coprite con un coperchio e cuocete per 15 minuti.
  5. Quando le verdure sono cotte (devono risultare tenere infilzandole con una forchetta), frullatele con il minipimer: se il tutto dovesse risultare ancora brodoso, mettetelo sul fuoco e fatelo restringere finchè non si addenserà; se invece dovesse risultare un po’ troppo asciutto, allungate con un po’ di acqua calda e fate amalgamare, sempre sul fuoco. Regolate infine di sale.
  6. Versate la crema in una ciotola, cospargetela con l’uvetta ammollata e ben asciugata, una spruzzata di origano e il grana a scagliette. Decorate con le barbine del finocchio tenute da parte e servite.

 

 

34 commenti su “Crema di finocchi e spinaci detox”

  1. Tesora!!!CHE BELLO RILEGGERTI!!!!BENTORNATA!!!La crema è fantastica, non mancherò di provarla!!!UN ABBRACCIO!!!!!!!

  2. Ciao mia cara 🙂 sono felicissima di vedere che sei tornata, e con una ricettina che mi è….familiare! Ihihih! Devo però dire, con estrema convinzione che la tua foto è mooooolto più bella della mia 😉 quella cocottina si sposa a meraviglia con il colore delle uvette!
    Ora non mi (ci) abbandonare più, capito???? Altrimenti prendo il primo volo per la Sicilia e ti tiro le orecchie! ^_^
    Un bacione! Buonissima giornata!

  3. Più la guardo e più quel colore verde intenso mi intriga, non mi sembra affatto un piatto punitivo, anzi, lo definirei una coccola!

  4. Anche io sai ero un po’ preoccupata, anche se non ti ho scritto mail o cose del genere per non impicciarmi…comunque, stracontenta che tu sia tornata, e a quanto pare anche piena di nuovo entusiasmo. Questa vellutata secondo me è quanto di meglio ci possa essere per il rapporto bontà-salute, mi avete convinta, la proverò! ciao!

  5. finalmente!!!!rieccoti, e torni alla grande…vedo che tu non rinunci affatto alla dieta..brava e magari imparo da te…baci!!!e..bentornata ci sei mancava tanto…

  6. Ciao, grazie per essere passata a trovarmi, mi ha fatto piacere!!
    Questa cremina dev’essere proprio deliziosa…bravissima 😉
    Ciao, Laura 🙂

  7. bentornata! dopo aver visto questa ricetta da arietta ieri stamattina sono corsa al super a comprare gli spinaci (i finocchi già li ho). tra oggi e domani la faccio di sicuro anch’io, anche nel tuo post è davvero invitante

  8. Ma ci seiiii! Qualche giorno fa sbirciavo il tuo blog e mi stavo preoccupando…
    Cmq questa crema ha un colore meraviglioso!
    :-*

  9. carissima io sono a dieta, anche se non tanto allegramente!!! però mi sa che con questa cremina un pò di allegria mi viene!!! un bacione.

  10. Bentornata e…buongustaia! Anche io avevo notato questa deliziosa cremina…Ma che dici, se me ne mangio due o tre piatti…la dieta vale lo stesso?

  11. E allora fa decisamente per me! io sono a dieta, ma mi piace viziarmi con piatti buonissimi, anche se leggeri… questo mi sembra uno di quelli: il connubio spinaci-finocchi mi sembra moooolto interessante!!!

  12. ma che bello il tuo blog!! Grazie della tua visita nella mia cucina virtuale e complimenti per queste creme, io le adoro. Ciao. Lisa

  13. adorando creme e zuppe, per fortuna posso mettermi davvero allegramente a dieta!!!
    finocchi-spinaci mi mancava, grazie!!

  14. Sono contenta che la crema vi sia piaciuta, daltronde Arietta è una garanzia quindi non poteva essere altrimenti ^_^ Sono dell’idea che una dieta troppo ferrea non porti da nessuna parte quindi… tutti a dieta con allegria!!

  15. Ben tornataaaaaaaaaaaaaaa!
    Questa volta sono in ritardo io, ma sono felicissima di rileggerti!

    nasinasi

    p.s. che buona la vellutata… e chi l’ha detto che le diete sono sempre tristi?

  16. niente dieta, ma questa vellutata è proprio una bella idea. Ottimo anche l’accostamento con l’uvetta.

  17. Hi, Neat post. There’s a problem with your web site in internet explorer, could test this? IE nonetheless is the marketplace leader and a good component to other people will omit your wonderful writing because of this problem.

    my blog post – click to read more

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *