Minestra detox di finocchi

La minestra detox di finocchi l’ho spiluccata da quì lunedì mattina: è stato amore a prima vista. Come molte di voi adoro creme e vellutate, zuppe detox per dimagrire e non, veloci ed allettanti nonostante l’intento di detossinare, insomma, quelle cremine calde capaci di rimetterti al mondo.

Ecco perchè, avendo i finocchi in casa, mi sono subito lanciata. Risultato? L’ho mangiata ieri a pranzo così come la vedete nella foto (quella di Virginia è molto più bella, io non ho avuto la pazienza di tritarla finemente), e ieri sera a cena l’ho frullata: è venuta fuori una crema avvolgente bianca e candida, dall’alto potere appagante.

Quando si parla di comfort food… E non è finita quì perchè ho intenzione di rifarla. Allora: se siete in cerca di ricette detox provatela e mi saprete dire.

Possibili aggiunte

La minestra detox di finocchi può essere arricchita con delle carote tagliate a rondelle, con della zucca a dadini o, ancora, con carciofi e topinambur: cimentatevi nelle possibili varianti.

Minestra “spiluccosa” di finocchi
Author: Ro
Prep time:
Cook time:
Total time:
Serves: 4
Ingredients
  • 300 gr di finocchi
  • 150 gr di patate
  • 1 cucchiaio raso di farina
  • sale e pepe qb
  • croste di parmigiano (o parmigiano grattugiato)
  • olio extra vergine di oliva
Instructions
  1. Tagliare con la mandolina sia il finocchio che le patate. Farli rosolarle in un cucchiaio d’olio, ricoprirli appena di acqua bollente, salare, pepare e far cuocere a fuoco vivo per 30 minuti circa.
  2. Sciogliere un cucchiaio di farina in 2-3 cucchiai d’acqua ed aggiungerlo alla minestra.
  3. Cuocere ancora qualche minuto, fino al raggiungimento della giusta consistenza.
  4. Terminare con le croste tagliate a pezzetti e servire.