Torta di pesche e crema cotta

Torta di pesche e crema cotta

Buon venerdì. Questa settimana mi è proprio volata sotto il naso, beh, meglio così vuol dire che le ferie si avvicinano sempre più, con mia somma gioia. Duuuuuuuuunque, la ricettuzza di questo post ha una piccolissima storia: vista su Sale&pepe, che compro con regolarità ormai da qualche anno, e subito notata tanto che mi son detta : “si, devo ricordarmela”, rivista sul blog di Fra e ulteriormente apprezzata “si devo provarla”, ri-rivista sul blog di Ari e non so come, nonostante la ricordassi benissimo, è stato come la vedessi per la prima volta …. “ok, la faccio, ma adesso ed eccola quà, trionfante con quelle fettine di pesca che creano una coreografia niente male ^_^

Penso proprio di aver fatto bene ad aspettare che qualcuno la provasse prima perchè approfitto spudoratamente del santissimo copia ed incolla per riportare la ricetta anche quì, troppa fatica riscriverla di sana pianta 😛

TORTA DI PESCHE E CREMA COTTA

Sale e Pepe – Luglio 2009

Ingredienti

Per la base:
60 gr di burro
60 gr di zucchero
1 uovo
80 gr di farina
5 gr di lievito per dolci vanigliato
un pizzico di sale

Per la crema:
130 gr di zucchero
1/2 litro di latte
200 gr di fecola
1/2 litro di panna fresca
4 uova
la scorza grattugiata di un limone non trattato

Inoltre:
4 amaretti morbidi di Sassello (la ricetta ne prevedeva 8 ma 4 sono stati sufficienti a ricoprire la base)
400 gr di pesche noci

Preparazione

Innanzitutto preparare la base. Utilizzando le fruste elettriche montare il burro morbido con lo zucchero fino ad ottenere un composto cremoso, poi incorporare l’uovo, la farina setacciata con il lievito ed un pizzico di sale.
Foderare il fondo di uno stampo a cerchio apribile di 22 cm di diametro con la carta da forno, incastrandola col bordo, e imburrare ed infarinare i bordi. Versarvi l’impasto e, utilizzando il dorso di un cucchiaio leggermente inumidito, livellarlo accuratamente, quindi cuocere la base in forno caldo a 150°C per 30 minuti.

Nel frattempo preparare la crema. Scaldare il latte con lo zucchero in una casseruola fino a che quest’ultimo non si scioglie. A parte, stemperare la fecola nella panna e, versandola a filo nel latte zuccherato e mescolando continuamente con una frusta a mano, cuocere la crema su fiamma bassa per 5-6 minuti o fino a quando risulta molto soda. Lasciarla intiepidire quindi incorporate la scorza grattugiata del limone, le uova, una per volta, e le pesche (tranne una che servirà per la decorazione), pelate, snocciolate e tagliate a dadini.

Lasciare raffreddare la crema, cospargere la base cotta con gli amaretti sbriciolati, poi versare la crema sulla base (non spaventatevi perchè arriverà fino al bordo ma in cottura non cresce), trasferire nuovamente lo stampo in forno e proseguire la cottura per un’ora a 150°C (verificando la cottura al centro della torta con uno stuzzicadente che deve uscire praticamente asciutto). Lasciare raffreddare la torta nello stampo in frigorifero per almeno 6-8 ore, sformarla sul piatto da portata e decorarla con la pesca rimasta tagliata a lamelle sottili.

Ti è piaciuta la ricetta? Dai un voto da una a cinque stelle:
[Total: 0 Average: 0]