Torta doppia alla ricotta

EDIT: Scusate se aggiorno il post, ma stamattina leggendo queste parole di Paoletta, ho appreso dell’ennesimo plagio, questa volta ai danni di Adriano, (e tempo addietro, l’ho scoperto stamattina anche di Lydia). Come si può poi copiare da una persona tanto disponibile come è lui, io non so proprio come sia possibile. Voglio ancora sperare che il “nostro mondo” sia ancora contraddistinto dalla CONDIVISIONE e dal RISPETTO del lavoro altrui, anche se ultimamente scarseggia un pò.Sapete (o forse no) quanto io AMI la ricotta, ne consumo tantissima sia per la preparazione di dolci che di salati, mangiata anche semplicemente al naturale, senza troppi fronzoli ^_^
Bene, credetemi se vi dico che questa è la torta più buona e delicata con la ricotta che io abbia mai assaggiato, è diventata immediatamente la mia torta preferita.
Sarà la pasta frolla montata (non avevo mai utilizzato un procedimento così, anche se mi ero già cimentata nella frolla montata con i frollini viennesi), o la presenza del lievito nell’impasto (per me la vera pasta frolla non lo contiene, anche se ci sono diverse correnti di pensiero) sarà la cremina semplice e deliziosa che racchiude, fattostà che è di una delicatezza spaventosa (in senso buono, eh?) Allora? Sono riuscita a farvi pensare: “mah … quasi quasi la provo!” ? Se non vi fidate di me, fatelo di Sale&Pepe, ‘sta rivista è sempre (o quasi) una garanzia:)

Torta doppia alla ricotta

da Sale&pepe di novembre 09Per la pasta frolla lievitata:
500 g di farina
150 g di burro
2 uova
250 g di zucchero1 bustina di lievito vanigliato
qualche cucchiaio di latte
sale

Per il ripieno:
500 gr di ricotta cremosa
80 gr di cioccolato fondente
1 uovo
2 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di liquore all’amaretto
zucchero a velo

Preparare la pasta: montare le uova con lo zucchero, incorporare il burro e un terzo della farina setacciata con il lievito. Con la farina rimasta fare una fontana e mettere al centro il composto precedente. Se serve aggiungere del latte, formare una palla e avvolgere nella pellicola. Conservare in frigo per 1 ora.
Per il ripieno montare la ricotta con lo zucchero, aggiungere l’uovo, il liquore e alla fine il cioccolato tritato.
Foderare lo stampo con carta da forno, stendere poco più della metà dell’impasto, versare il ripieno lasciando libero un cm dal bordo, ricoprire con l’impasto rimanente, sigillare il bordo e infornare a 180C° per 40 minuti. Cospargere di zucchero a velo e servire.

Avete mai provato la torta al limone Mulino Bianco? Si tratta di una ricetta che
Rientrati dalle ferie? Per rendere i risvegli - non più in riva al mare con
La ricetta della torta di mele e ricotta rappresenta una valida alternativa alla tradizionale. Altrettanto
Se siete in cerca di ricette facili per la colazione, quella della torta alle clementine
La torta di mele con panna è il dolce con il quale ho iniziato la
Condividi:

56 commenti su “Torta doppia alla ricotta”

  1. Ho letto anch’io questa ricetta su Sale&Pepe e mi incuriosiva.. ora che l’hai provata e che ne confermi la squisitezza la provero’ sicuramente!
    Baci baci

  2. Di regola delle riviste non mi fido…ma vedendo il tuo risultato…e poi anch’io adoro troppo la ricotta nei dolci!!!!Da provare!!!!Complimenti la foto è stupendda
    Un abbraccio

  3. dai….anche io oggi ho adocchiato subito questa ricetta!!!
    allora dici che si va sul sicuro???…ok,mi hai convinta!!

  4. Dunque… Sono le 00:30, sono appena rientrata da un corso di cucina dove ho mangiato un bel po’ e, tu sei riuscita a farmi venire voglia di questa meraviglia…
    Ma come farai!?!?
    Buonanotte cara.

  5. Hai gia’ risposto alla mia domanda!! Anch’io vorrei dimezzare la dose quindi stampo da 20. Grazie e’ una bellissima ricetta!!

  6. mi hai convinto eccome!!! una torta migliore non potevo trovarla! consumo tanta ricotta anch’io e quindi non mi manca niente per prepararla! copio/incollo/stampo/produco! la foto poi è talmente convincente che non servono tanti commenti! bravissssssssimaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!

  7. Sai che questa torta aveva colpito anche me??
    Vedo che il risultato è…strepitoso a dir poco!
    Complimenti, un abbraccione!

  8. Azz, come ti dicevo su Flickr, ci ho beccato!!! Ho messo su un buon occhio no? ihihihih! =))
    A parte gli scherzi, deve essere divina, e io non vedo l’ora di provarla: ho una predilezione per le torte con dentro ricotta e cioccolato, trovo la loro pastosità al palato altamente consolatoria! E dovrò pur consolarmi del fatto che tu vivi in Sicilia e non posso assaggiarla fatta con le tue manine no? :-((( 😉

    Un bacione bella!

  9. Ragazze visto che siete le prime diviamo la torta in tante porzioni:) E ce la spazzoliamo, ok?

    Fede sulla rivista è prevista una tortiera da 28 cm, io, dimezzando le dosi ho utilizato un da 20cm.

    Ciau:)

  10. Rob come sai abbiamo in comune l’amore incondizionato verso i dolci con la ricotta e se mi dici così non posso che provarla prima o poi, mi fido troppo del tuo giudizio 😉
    Un abbraccio

  11. L’abbiamo notata anche noi proprio ieri…e già da quelle foto sembrava perfetta!! le tua è proprio uguale uguale..bravissima!
    un bacione

  12. Rob, questa torta ha un aspetto fantastico! Io appartengo alla scuola che nella frolla il lievito non ci va, però in questo caso mi sembra che, oltre al montaggio (montatura?) delle uova, contribuisca a dare volume e “ariosità” all’insieme, già così cremoso, e a fare di questo dolce una vera coccola!

  13. Rob!!!!!!!!!!! Anche io mi sono innamorata di questa torta su Sale & Pepe, se tu mi dici che è anche buona la faccio subito 😀 😀 😀 Baciii!!!!! P.S. la tua è, come sempre, perfetta 😉

  14. Basta.. basta.. non posso più guardare… sto sbavando a dx e sx.. hihihihi .-))))) Quanto darei per una bella fettona.. :-)))) Bacioni…

  15. Quella fetta dal cuore morbido mi fa una gola….credo anch’io sia una delle torte alla ricotta più buone al mondo!

  16. divina divina assolutamente divina….ma un colpo di telef ,una e mail urgentissima che prendevo la mia car e piombavo subito da te!!!!!veramente goduriosa!!!!mai sentito parlare di frolla lievitata….adesso la conosco se ci provo poi ti dico ……pero’ mi hai tentato……..baci

  17. Non ho ancora preso il n. di novembre ma oggi corro in edicola!!!
    Visto che è periodo di scopiazzature dovrò decidermi a cominciare a “plagiarti” quasi quasi partendo proprio da questa torta ^__^

  18. Ciao Chow Linda

    Ma certo che ti credo. Amo la ricotta tanto anch’io. Vorrei provare di fare quella deliziosa torta tua. ;;)

  19. ah carissima!!! questa crostata l’avevo adocchiata anch’io su sale e pepe.. devo dire che la tua è esteticamente molto più bella!!! per quanto riguarda il plagio non ho più parole per esprimere la mia rabbia!

  20. Ciao, grazi per passata nel mio blog, anche ti ho messa nel mio elenco e devo dire che il tuo blog e’ proprio bello, fai delle cosine proprio delizione 😀

  21. Ciao, innanzi tutto grazie per la visita al mio blog. Ma tengo a dirti che io qui posso rimanere per sempre, fai delle cose che mi piacciono veramente molto. Mi sono gia’ segnata molte cose, ma oggi provo assolutamente quei dolcetti di farina di riso e ricotta. deliziosi. Ciao a presto

  22. Ciao! la frolla lievitata è veramente notevole, risultati splendidi:-) io ci ho fatto una tarte al latte e lamponi… bè ora tenterò con la ricotta che la mia pupa ama alla follia in tutte le sue varianti!

  23. Buon pomeriggio…deve essere buonissima questa torta anch’io l’avevo notata su sale e pepe la tua è divina considerando che sei garante della bontà ora non mi rimane che farla…ciao Luisa

  24. mmmm! si cara, anche io l’avevo vista su sale e pepe, mi piace veramente tantissimo e se vuoi saperlo, la tua e’ pure piu’ bella! tiè!
    sono d’accordo sui plagi, in una puntata la moroni ha fatto gli gnocchi di ricotta con passata di piselli, identica alla mia. Non che ci sia un copyright o che io creda di averli inventati eh, infatti non ho detto niente, pero’ capisco quel che hanno provato lydia e adriano…

    ti abbraccio cara

  25. Hai ragione di Sale&Pepe ci si può fidare e poi basta guardare la foto. Non ho mai fatto la frolla montata, mi hai incuriosita!bacio

  26. vado sempre di fretta, ma ogni volta che passo a trovarti, mi viene proprio il piacere di leggerti e di gustarmi tutte le tue leccornie!
    complimenti!!!
    p.s.
    riguardo ai vari plagi, che immensa tristezza!

  27. ciao, Sweet! era da tanto che non passavo… eh sì che mi hai fatto pensare “mmm… devo provarla!”, tutt’al più se si pensa che io sono sempre alla ricerca di nuove ricette di dolci con la ricotta! e che sono convintissima sostenitrice delle coppie “frolla-ricotta” e “ricotta-cioccolato”! perciò… devo assolutamente provarla! questa frolla soffice mi incuriosisce…
    bacioni :X

  28. DELIIIZIIIIAAAA!!!!Sweet questa torta devo provarla assolutamente! me la segno per il mometno, ma lla prima occasione la faccio!
    Splendida anche la foto 😉
    Bacioni
    Ago 😀

  29. Pomodorino Sckattoso

    fantastica…io adoro i dolci con la ricotta,la proverò senz’altro!complimenti per il tuo blog,ciao

  30. Bellissima questa torta dal cuore morbido.
    Non ho capito bene un passaggio, quando metti versi la farina sul primo impasto devi miscelare bene il tutto o devo creare un guscio?
    Scusa la domanda scema ma con la frolla ho poca pratica e questa se non ho capito male è una versione insolita. Bellissimo blog, pieno di ricette interessantissime e, cosa non trascurabile, fattibilissime.

  31. sai che ieri dopo aver visto questa meraviglia sono corsa in cucina per cercare qualcosa di dolce?…e solo ora riesco a commentarla 😉

  32. condividendo questa passione smisurata per la ricotta non posso non segnarmi questa deliziosa ricetta!
    ps: anche non citando sale e pepe ti avrei creduta sulla parola!:) ha un aspetto fantastico!baci…:)

  33. Eheheeh come vedo la ricotta mette sempre tutti d’accordo…o sono le torte a farlo?

    Grazie a tutte di cuore è sempre un piacere leggevi:)

    @Asa-Ashel:quando si versa il primo impasto (quello con le uova) nella farina a fontana si lavora impastando bene con le mani per giungere allo stesso risultato di una frolla “normale”. A quel punto si mette in frigo avvolta da pellicola per un’ora. Passato questo tempo si divide l’impasto in due parti: una leggermente più grande dell’altra. Si stendono a forma di disco, con quella più grande si ricopre il fondo in modo da ricoprire parte delle pareti dello stampo. Si versa il ripieno sul fondo lasciando libero un cm cirac dal bordo e si ricopre con il disco di frolla più piccolo facendo attenzione a pressare bene ai lati (cm lasciato libero).
    Se hai altre domande chiedi pure 🙂

  34. Il giornale mi è arrivato ieri. Volevo provarla anche io, approfitterò della tua prova e seguirò i tuoi consigli!
    Ti farò sapere!

  35. Perdona que no hable italiano pero ha sido un placer encontrar tu blog.
    Besos desde España para los que nos gusta unir fotografia y cocina la visita ha sido un placer :X

  36. Per quanto riguarda il copia/incolla, ho già espresso il mio pensiero più e più volte e stavolta anche strillando!
    Per quanto riguarda la torta… beh…
    Mi fido della rivista, ma se permetti, mi fido DECISAMENTE più di te!
    E siccome io AMO la ricotta in tutte le sue declinazioni, credo di averla nel mio DNA di Sarda, questa tortina qui la farò al più presto.
    Anche se alla Gatteria siamo sempre in GuerraSanta contro il Sig. Colesterolo e la ricotta (benchè il più magro fra i latticini) non è consigliata.
    Ma solo a guardare la tua foto io ho le bavette!
    Se e quando riuscirò a fare una foto anche lontanamente simile alle vostre esulterò.
    E comincerò a temere che qualcuno le copi… per ora non mi fila nessuno!

    nasinasi deliziati

  37. Eh eh eh: mia amica “ricottara”!! L’avevo adocchiata anch’io questa.. ultimamente le ricette di Sale e Pepe non mi entusiasmano, ma come faccio a resistere a questa qui?? Dimmelo!!!
    C’è tutto quello che più adoro: la frolla, il cioccolaro, la ricotta!!!!! AHAHHAHAHAH!!

    Hai visto anche la frolla alla ricotta?? Proviamo, che dici Rob?? Un bacione!!!!! Buon settimana tesoro!!!

  38. Ciao Sweet l’ho provata anche io ma non ne sono rimasta entusiasta. la frolla già la facevo così, e l’insieme ricotta e cioccolato è risultato troppo stomachevole infatti l’ho distribuita ad amici e parenti per smaltirla in fretta! Questione di gusti magari se dimezzavo le dosi di ricotta riuscivo a gustarla. la tua foto è molto bella (quasi più bella di quella di S&P) 🙂 buona settimana!
    Sonia

  39. Mentre la mia famiglia gusta in cucina la Torta doppia alla ricotta vi posso testimoniare che è ottima e la preparazione semplicissima..Grazie per l’ottima idea!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *