Zeppole di San Giuseppe

Auguri a tutti i Giuseppe ed a tutti i papà!!!
Questa festa non poteva passare inosservata, DOVEVO preparare qualcosa e quale dolce se non le zeppole potevano fare al caso mio?
Il mio unico desiderio era non farle fritte, ma qualcosa mi dice che il mio forno non fosse tanto daccordo e complice la pasta choux (che ho definitivamente appurato mi odi) è venuto fuori un vero e proprio disastro, cioè delle simil focaccine che hanno pensato bene di non gonfiarsi neanche di un mm:-( Devo anche aggiungere ad onor di cronoca che il mio forno è abbastanza vecchio ed è già tanto che faccia ancora dignitosamente il suo dovere con torte e biscotti.
Vabbè, non mi sono persa d’animo ed ho deciso di friggerle ste benedette zeppole, ma anche quì non sono state da meno, non sono riuscita a dar loro una forma decente:-/ad eccezione di 3-4 che sono quelle che ho poi fotografato (furba:P)
Sono stata tentata di non postarle fino all’ultimo, ma in effetti a parte la forma erano deliziose. Magari voi sarete più fortunati (anzi di sicuro) anche perhè la ricetta in questione che è di Chiccamart di cookaround è supercollaudata.
Specifico solo che ho dovuto aggiungere della farina all’impasto che era un pò troppo liquido probabilmente per la grandezza delle uova.

La riporto anche quì per comodità:

ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE (CHICCAMART – COOKAROUND)
250 gr burro
250 gr acqua
un pizzico sale
250 gr farina
7 uova

1.Unisco l’acqua e un pizzico di sale (il sale è importantissimo per la lievitazione!!!! Non dimenticatelo mai!!!!)
2. Metto la pentola sul fuoco e aspetto che il composto vada in ebollizione.
3. Non appena bolle verso tutta insieme la farina, abbasso la fiamma e mescolo velocemente finchè il composto nn si stacca dalle pareti.
4.A questo punto trasferisco il composto in una casseruola e lo faccio raffreddare un p.
5. Ora aggiungo un uovo alla volta facendo attenzione che ogni uovo venga incorporato perfettamente.
6. Dopo aver aggiunto le uova la pasta deve presentarsi nè troppo liquida nè troppo dura.
7. Siamo pronti a mettere la pasta nel sac-à-poche. Prendiamo una teglia, la foderiamo di carta forno e facciamo le nostre zeppole che hanno la classica forma a ciambella (col sac-à-poche bisogna dare 2-3 giri di pasta). 8. Inforniamo a 250, forno ventilato (il forno deve essere caldissimo per questo è meglio accenderlo una mezz’ora prima) per un tempo che si aggira intorno ai 10 minuti. Non c’è un tempo preciso: il tempo è relativo perchè dipende dal forno e dalla grandezza delle zeppole. Spolverizzare con zucchero a velo.Decorare con crema pasticcera e marmellata di amarene.

9 commenti su “Zeppole di San Giuseppe”

  1. Ah che belle e che buone le zeppole, peccato per la dieta non ne ho assaggiata nemmeno una quest’anno!!! Ma mi rifarò!!!!! Bacioni e bravissima come sempre

  2. Anche se ti hanno fatto soffrire un pò a me sembrano carinissime!
    Le cuddure del piano di sotto invece sono meravigliose, allegre, belle e sicuramente ottime, complimenti!!

  3. Grazie 🙂
    Alessia, se ti può consolare ne ho assaggiata solo una minuscola;-)
    Anice, grazie ma sono stata furba, ho messo solo le foto di quelle che sono venute meglio;
    Mirtilla a parte la forma il sapore era meraviglioso:-)

  4. A me sinceramente ste zeppole fanno venire una fameeeeeeeeeeeeeeeeeee…… sicura che non ti siano riuscite bene? a me non pare :-OOOOOO

  5. Grazia e Ale, una cuoca (seeeee…mi piacerebbe) deve riconoscere i suoi limiti, ma può anche raggirarli con un pò di astuzia, però apprezzate la sincerità ihihih
    Bacione

  6. Buone buone ahhhh che volia che mi avete fatto venire non vedo l’ora di tornare giù in Puglia per mangiarle
    Ciao Ciao

  7. Mitica… la tua fresca descrizione dell’entusiasmo nei preparativi e della delusione per l’aver sperimentato come non sempre le ciambelle (Zeppole?) non vengono sempre con il buco… mi ha fatto sorridere e divertire per la freshezza e delicatezza nel racconto! E poi sentivo la passione e l’affetto per ciò che stavi preparando… grazie per aver trasmesso queste tue emozioni!
    Alla fine direi che il risultato non è affatto male… anzi.. e tutto il tuo sito… davvero bello e appetitoso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *