Crescente al prosciutto delle sorelle Simili

Ecco un’altra ricetta che se non avessi visto da lei, non avrei mai conosciuto.
Poi, l’ha preparata anche lei, ed allora mi sono convinta anch’io 😛 Anche se decido, non so perchè, di postarla solo adesso, la preparazione risale a qualche mese fa, se non ricordo male a gennaio.
.
Si tratta della crescente delle sorelle Simili. Per tutte le informazioni del caso vi consiglio di leggere il post di Camo, io mi limito a riportare questa favolosa ricetta delle sorelle Simili tratta dal libro “Pane e roba dolce”.
.
Si tratta della prima ricetta delle famose sorelle in cui mi cimento, se escludiamo questi cornetti di pasta brioches che ho scopiazzato dal blog di Paoletta la quale a sua volta aveva apportato qualche modifica. Quindi mi sento di affermare che la loro fama è del tutto fondata e che ho intenzione di cimentarmi in qualche altra loro ricettina.
Crescente al prosciutto

Ingredienti:

500 g di farina 00
250 g circa di acqua
25 g di lievito di birra
150 g di prosciutto crudo o pancetta
50 g di strutto o burro
8 g di sale
Mezzo cucchiaino di zucchero
1 uovo per spennellare la superficie

Procedimento:
Tritate grossolanamente con un coltello da cucina il prosciutto crudo o la pancetta fino ad ottenere dei dadini. In un contenitore fate sciogliere il lievito di birra nei 250 g di acqua. Su di una spianatoia versate la farina, fate la consueta fontana, e disponete al centro tutti gli ingredienti. Impastate velocemente il tutto in modo che essi siano ben amalgamati, formate una palla con l’impasto e fate lievitare, coperto ed all’interno di una ciotola, per 50-60 minuti circa. Trascorso questo tempo stendete la pasta, senza rilavorarla mi raccomando, con un mattarello, formando un ovale e considerando uno spessore di circa 1,5 cm. Trasferite l’impasto su di una teglia, pizzicatelo con la punta delle dita e, servendovi di una lametta o di un taglia pasta, tracciate sulla superficie dei rombi. Spennellate con un uovo sbattuto e fate di nuovo lievitare per altri 50 minuti, il volume dovrebbe quasi raddoppiare. Se desiderate una consistenza più morbida lasciatelo raddoppiare totalmente.Cuocete nel forno già calda a 210° per 40-45 minuti. Trascorso questo tempo sfornate e lasciate raffreddare su di una griglia.

Gli involtini di zucchine con prosciutto e formaggio al forno rappresentano una di quelle ricette
Chi è stato a Palermo la conoscerà già, a tutti gli altri suggerisco di provare
no, non ve lo dico ora, lo lascio alla vostra immaginazione, vi do solo un
Lunedi sera tornando a casa dalla spiaggia stanca ed accaldata ho deciso di fare una
Buongiorno a tutti!!!!!!!!!! Non sentite anche voi questa melodia nell'aria, questa atmosfera idilliaca che pervade
Condividi:

45 commenti su “Crescente al prosciutto delle sorelle Simili”

  1. Kitty's Kitchen

    Complimenti questo sfizietto salato mi fa proprio venire fame! Voglio proprio provare a rifarlo presto!
    Buon inizio settimana!

  2. Sembra venuta benissimo! Non l’ho mai assaggiata, ma le tue foto invogliano moltissimo a mettersi ai fornelli, anzi, al forno!!!

  3. le sorelle simili sono delle maghe della panificazione.
    ricordo tanti anni fa che mia mamma faceva i corsi proprio da loro a Bologna e ha imparato tanto…
    peccato non faccian piu’ queste lezioni vista l’eta’.

  4. A quest’ora viene proprio voglia di darle un bel morso!!!
    Ma sai che io non l’ho mai fatta?! Ma neanche mai assaggiata… Temo di essermi persa una vera bontà!
    Buon inizio di settimana!

  5. Io con gli impasti sono un po’ una frana. Forse perchè ho sempre poco tempo e sono invece impaziente sia nella lavorazione che nella lievitazione. Ora che vedo questa mi viene proprio voglia di provarci!!!

  6. Le sorelle Simili una garanzia!!!
    Questa crescente mi ha sempre incuriosito ma non l’ho mai provata…da fare al più presto….ciaooo e buon lunedì Lidia

  7. La crescente è un’altra delle cinquantamila cose che vorrei fare…..ma la metto in lista e prima o poi…………
    la tua è superba!!!!

  8. avevo già visto questa ricetta da Camo e da Arietta, adesso la vedo anche da te e mi vien voglia di provarla!!! un bacione.

  9. vedere certe immagini quando si avvicina l’ora della merenda è quasi una tortura..! purtroppo talpy non si sente ancora pronto per provare impasti lievitati come questo.. è ancora un cuoco in erba, dopo tutto! ma si accontenta di riempirsi gli occhi con le vostre creazioni 😀

  10. ho sentito tanto parlare di queste mitiche sorelle… ma non ho mai preparato una loro ricetta, mi sa che prendo nota di questa, sembra squisita!!! baci

  11. è da un po’ che mi studio questa ricetta sul mio bel libretto delle Simili, e devo dire che se i risultati sono questi vale la pena provare

  12. Mamma mia che bontà, devono essere gustosissimi. Io ho provato tanti tipi di panificazione, questo mi manca ma provvederò subitissimo!!!!!
    Ciao a persto!!!!!

  13. proprio un bel libriccino quello delle sorelle simili (all’inizio mi sembrava che fosse uno scherzo questo cognome e invece… :D)
    sto diventando matta ogni volta che vedo una cosina sfiziosa come questa, penso che potrebbe essere ideale per il bouffet della festa di carlotta, ma mi devo decidere a metterci un punto ahahahah
    ****
    ciao tesorino

  14. ….mmmhhhhh ke buona e semplice da fare …..la farò sicuramente al + presto !!!! kisssss

  15. ah io ho avuto la grande fortuna di fare un corso delle Simili e ne sono rimasta entusiasta, ogni loro ricetta è stupenda…
    se inizi non ti fermi più hai sempre voglia di farne altre…
    Buonissima questa preparazione!!!!Brava!!

  16. Hai bato bene a rifarla é straordinaria, deve essere anche molto buona e anche se ho mangiato non ti nascondo un leggero languore a vedere la foto e leggere gli ingredienti… e come si fa a non provarci? ;), Un abbraccio affettuoso

  17. Tesoro ti è venuta benissimo!!! Sono contentissima che ti sia piaciuta, a questa ricetta sono particolarmente affezionata dato che è tipica della mia città 😉
    Un bacione :*

  18. quest’inverno ho comprato il libro delle mitiche sorelle ma non ho ancora fatto una ricetta! misà tanto che inizio da questa è davvero bella! complimentoni!

  19. Sono contenta che spendi sempre una parola carina per me anche quando non faccio che riproporre una ricetta 😉 Grazie a Camo, che mi ha permesso di rigodere del “gnocco ingrassato” del mio nonnino direttamente a casa…e a quanto pare di farne godere tante altre persone…e grazie alle mitiche Simili, ovvio!!
    un abbraccio!!!!

  20. Quando si va al forno queste sono d’obbligo, ma con questa ricetta d’elezione le voglio provare anche io!

  21. le pupille gustative

    Meravigliosa crescente, mi sembra di sentirne il profumo attraverso il mio monitor! Complimenti perchè è davvero meravigliosa, un bacione

  22. Sono contenta che abbia riscosso tanto successo, è una ricetta che merita, ve la consiglio vivamente.
    Adesso quale altra ricettuzza delle Simili potrei provare? 🙂

  23. a piedi nudi sul divano

    Ho scoperto il tuo blog cercando un aiuto per la mia crescente delle sorelle simili. Magari tu mi sai dire dove sbaglio. Ho provato a farla seguendo alla lettera le istruzioni ma il risultato non mi ha convinto perchè sapeva troppo di lievito e non aveva una consistenza proprio leggera. Grazie in anticipo 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *