Torta di pane, tonno e olive verdi

Trattasi di tipico caso in cui una ricetta improvvisata ti sorprende tanto che pensi subito in quale occasione potresti riproporla: la storia di questa torta di pane? Nasce così…Domenica mi era venuta la brillante idea di ricimentarmi nella preparazione della ricotta in casa, come avevo fatto quì, ma dopo aver unito il limone al latte, i fiocchi non ne hanno voluto sapere di formarsi. Così mi sono ritrovata con del latte con 1 cucchiaio di limone. “E mo che faccio?” mi sono detta… Dolci neanche a parlarne, avevo ancora i muffins ed il cheesecake da consumare. “Adesso metto del pane raffermo nel latte e durante il tempo che ci vorrà per l’ammollo mi verrà qualche idea” … tzè …. niente da fare. Allora ho riposto la ciotola con latte e pane in frigo e ci ho dormito su.Pensando e ripesando avrei anche deciso di preparare questa torta quì, ma non avevo la ricotta (grr@##@#) ed allora ho deciso di improvvisare una torta di pane. Però senza alcuna speranza perchè credevo che senza la ricotta avrei ottenuto una mezza ciofeca ammassata (esperienze precedenti). Invece con mio grande stupore è venuta fuori una torta di pane, morbida e umida di consistenza simile a questa che mi era tanto andata a genio tempo addietro.
Torta di pane, tonno e olive verdi
200 gr di pane raffermo
300 ml di latte
150 gr di olive verdi (senza nocciolo)
2 uova
1 confezione grande di tonno sott’olio
6 pomodorini
olio extravergine d’oliva
saleScaldate il latte. Spezzettate il pane, mettetelo in una ciotola, irroratelo con il latte e lasciatelo riposare per un’ora. Mettete nel mixer il pane, le uova, ed il sale. Frullate gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo. Se dovesse risultare troppo sodo aggiungere del latte per ottenere un composto un pò più morbido. Trasferitelo in una ciotola, aggiungete il tonno sbriciolato e le olive. Versate il tutto in uno stampo di 18 cm per 18 rivestito da carta da forno, o ben oleato.
Lavate i pomodorini, asciugateli tagliateli a metà, disponteli sulla torta in file ordinate e premeteli leggermente in modo che affondino un poco nel composto. Cuocete la torta in forno caldo a 200 C° per 40 minuti. Quindi spennellate la superficie con abbondante olio e proseguite la cottura per altri 5-6 minuti. Lasciatela intiepidire e servitela tagliata a quadrotti.

42 commenti su “Torta di pane, tonno e olive verdi”

  1. Elisakitty's Kitchen

    Non l’ho mai provata a fare… Devo tentare però!Mi sembra squisita

  2. non ho mai provato la torta di pane, ma questa ha un aspetto delizioso!!!
    Complimenti per l’ingegno io probabilmente avrei buttato il latte al limone nel lavandino
    Un bacione
    fra

  3. Sarà anche un’improvvisata, ma a noi sembra gustosissima, con il tonno poi…!
    Quei quadrotti li vediamo bene per accompagnare l’aperitivo…e da mangiare uno dopo l’altro!
    Ti è riuscita proprio alta e soffice…niente male!
    baci baci

  4. Mannaggia..fossi così brava anch’io a recuperare i pasticci che combino!!! Bravissima!!!

  5. Sei stata davvero creativa, proprio molto brava! Questa torta di pane mi sembra esageratamente buona, estiva, fresca e leggera…ed è anche molto molto bella a vedersi! Baci baci 😀

  6. ah quando si dice che la necessitàaguzza l’ingegno… hai visto? hai tirato fuori una super torta! gnnnaaammmm…

  7. non l’ho mai fatta… la tua è uno spettacolo, quindi credo che mi cimenterò prima o poi… grazie per la ricetta!

  8. Sai Dolci che non ho mai provato una torta di pane!!! Questa salata poi è uno spettacolo…bravissima ed è proprio vero il detto: la notte porta consiglio!!!
    ciaooo

  9. Questa ricetta improvvisata, nata mano a mano che procedevi con i passaggi, sembra proprio indovinata, da un’idea di grande morbidezza e freschezza!

  10. Pee essere una ricetta improvvista è una gustosissima meraviglia complimenti ciao Luisa

  11. Ma che buona questa torta di pane, penso che la proporrò alla mia prossima cena con gli amici!
    Ti volevo poi far sapere che ho scritto un post sulle “dipendenze dal cibo” e ti vorrei invitare a partecipare alla mia iniziativa: scrivendo il post mi è venuto in mente di fare un’indagine tra i bloggers e sapere da tutti voi se c’è qualcosa a cui proprio non sapete rinunciare.
    Fammi sapere, mi raccomando!
    A presto! 😉

  12. sweet le tue torte di pane che belle…belle da vedere…questa poi improvvisata è davvero stupenda…e buona!
    Mi sono persa anche su quel cheese…mai pensato di usare i fiocchi di latte…mentre per i muffins…fragole e cioccolato…abbinamento delizioso…chissà se le trovo ancora un po’ di fragole! un bacione

  13. Mi piace il percorso che ha generato questa torta di pane, ti sei ingegnata ed hai ottenuto un ottimo risultato. Devo decidermi a provarla perché fino a questo momento ho fatto solo la versione dolce 🙂
    Un abbraccio!

  14. ottima idea…..è vero le ricette improvvisate
    riescono sempre!!grazie…ciaooo

  15. La storia che si nasconde dietro la preparazione di un piatto è sempre interessante. Questa torta improvvisata t’è uscita benissimo!

  16. Brava!
    Che ridere il “tzè” :))
    A volte, capita anche a me di partire pimpante e a metà corsa accorgermi che mancano alcuni ingredienti all’appello!
    Che fastidiosa sensazione…
    Anch’io come te non mi scoraggio e riesce tutto alla perfezione!
    un bacio

  17. che bell’aspetto, somiglia tanto a quelle ottime focacce condite che mangiavo in sicilia

  18. Curiosa davevro questa bella ricetta, è proprio il genere di cosa che sfogliando un libro o un giornale mi attirerebbe e proverei. Ottima idea e sicuramente molto buona. ciao sally

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *